Meglio il film: DOPPIO SOGNO Arthur Schnitzler

Meglio il Film: Doppio sogno

Meglio il film: DOPPIO SOGNO Arthur Schnitzler

 

Vienna, anni 20. Il dottor Fridolin e sua moglie Albertine sono una giovane coppia borghese. La sera successiva ad una festa a cui hanno preso parte, dopo aver messo a letto la loro bambina, iniziano a raccontarsi le proprie fantasie erotiche rivolte a persone esterne alla coppia. Fridolin è turbato dal racconto di sua moglie e da quel momento e quella rivelazione sembra quasi far saltare il tappo di una bottiglia: accadranno cose molto strane.

Una storia conturbante e inquietante, dove i confini tra il sogno e il reale sono sfumati, in cui, quasi 100 anni fa, si afferma e si racconta il desiderio e la fantasia erotica femminile, liberandola dal tabù che vorrebbe le donne prive di ciò. Uno stile elegante e assolutamente mai volgare, e non era facile.

Kubrick ne rese una meravigliosa trasposizione cinematografica, spostando l’ambientazione a New York e ai tempi odierni ma restando fedele il più possibile al romanzo. Il romanzo è apprezzabile ma forse rappresenta uno dei pochi casi in cui il film è superiore al libro. Del resto, è Kubrick.

Recensione di Nadia Carella
Meglio il film: DOPPIO SOGNO Arthur Schnitzler

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.