Le belle notizie che piacciono a noi: BOOM di vendite a Torino (e il merito è dei giovani)

Le belle notizie che piacciono a noi: BOOM di vendite a Torino (e il merito è dei giovani)

 

Il Salone del Libro non è ancora concluso ma è già tempo di bilanci. Mondadori, fatti i primi calcoli su tutte le case editrici del gruppo, annuncia un incremento del 35%. C’è chi ipotizza addirittura un aumento del 50%. Il merito va in buona parte ai giovani e giovanissimi. Adelphi ad esempio fa sapere che il libro più venduto è “Follia” di Patrick McGrath, acquistato dagli adolescenti a partire dai 12 anni grazie ai consigli su TikTok. Per Mondadori il titolo più richiesto è il primo volume di “Heartstopper”.
A proposito delle scelte dei giovanissimi, alcuni ragazzi hanno dichiarato: «Abbiamo iniziato a leggere grazie ai consigli delle tiktoker e rispetto ai libri imposti dalla scuola abbiamo scoperto l’amore per la lettura».
Ecco, questo è un aspetto molto importante da sottolineare. Quando qualche professore chiede consigli sui libri per le vacanze, io propongo sempre libri di autori contemporanei (oggi ad esempio ho suggerito “Mia sorella è una foca monaca“, l’esordio di Christian Frascella edito da Fazi e appena ripubblicato da Einaudi) perché credo sia molto più semplice avvicinare i giovani alla lettura suggerendo testi con uno stile fresco in cui possano riconoscersi.
Romanzi che parlano di problemi giovanili, famigliari, ma al tempo stesso di qualità. Poi magari i ragazzi scopriranno il piacere della lettura e si avvicineranno anche ai classici. Ma non deve trattarsi a mio avviso di una scelta imposta, non trovate?
Di Massimiliano Caruso

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.