Il giorno della memoria 2022 – libri per non dimenticare ​

Feltrinelli KOBO Fomia maggio

Il giorno della memoria 2022 – libri per non dimenticare ​

 

Vai alla selezione libri del giorno della memoria 2021

L’ARCHIVISTA, di Luca Crippa Maurizio Onnis

 

La storia è scritta come un romanzo ma è vera, la protagonista Hedy Epstein è un’ebrea tedesca emigrata in USA che ha svolto lavoro di archivio insieme ad altri ragazzi per scovare le prove contro i criminali nazisti durante il processo di Norimberga.

 

L’ARCHIVISTA Luca Crippa Maurizio Onnis

dopo la notte dei Cristalli i genitori riuscirono a farla fuggire in Inghilterra dove verrà ospitata da una zia.

Nel 1939 in Europa si scatenerà la seconda guerra mondiale e otto anni dopo iniziarono a Norimberga i processi ai criminali nazisti.

La scelta di Norimberga semidistrutta dai bombardamenti americani come sede del tribunale, come affermò il procuratore Jackson, all’apertura del processo, era dovuta al fatto che quella città aveva ospitato i congressi annuali dei nazisti e” da quelle teorie malvagie era cominciata la disintegrazione morale della Germania sotto il Terzo Reich”.

“Se mostreremo questo, diverrà a tutti chiaro che un popolo deliberatamente infettatosi con tale veleno è portato, senza speranza, ad ammalarsi e morire”.

Hedy lavorava ai processi dei medici, accusati di aver condotto sugli ebrei, polacchi, rom, omosessuali e disabili esperimenti feroci e…leggi tutta la recensione

Sopravvissuta all’Olocausto, diventa una star di TikTok LILY’S PROMISE: How I Survived Auschwitz and Found the Strength to Live, di Lily Ebert (Macmillan 2021)

 

Sopravvissuta all’Olocausto, diventa una star di TikTok per raccontare ai giovanissimi la sua esperienza e pubblica un libro.

Ogni mezzo è utile per diffondere cultura. E questo deve aver pensato anche Lily Ebert, 97 anni, sopravvissuta ad Auschwitz, quando il pronipote le ha suggerito di raccontare la sua storia su TikTok – il social network più diffuso tra i giovanissimi.

All’inizio Lily voleva solo ritrovare il soldato americano che l’aveva liberata e le aveva regalato una banconota con scritto: “L’inizio di una nuova vita. Buona fortuna + felicità”. Ma poi ha capito che raccontando la sua esperienza poteva aiutare i giovanissimi a capire l’Olocausto.

Nata il 29 dicembre del 1923 era la maggiore di sei figli. Nel 1944 fu deportata ad Auschwitz-Birkenau insieme alla mamma, al fratello minore e alle tre sorelle. La madre e il fratello furono immediatamente uccisi, mentre le tre ragazze…leggi tutta la recensione

” Non possiamo scegliere di cancellare l’oscurità, ma possiamo scegliere di illuminarla “.

Questo libro è un’emozione che ti consiglio di vivere.

È un libro che ti entra sotto la pelle, nelle ossa e arriva dritto al cuore.

Un libro che lascia il segno e arricchisce la tua anima.

Questa signora meravigliosa è una psicologa specializzata nel trattamento del disturbo da stress post- traumatico.

Ma è anche una sopravvissuta all’Olocausto.

Condotta giovanissima ad Auschwitz con la sua famiglia assistette alla morte dei genitori inviati immediatamente alle camere a gas…leggi tutta la recensione

L’ISOLA IN VIA DEGLI UCCELLI, di Uri Orlev

«L’Olocausto è la mia infanzia e c’erano molte cose belle e

divertenti allora, che non si possono avere se si cresce

invece in tempo di pace. »

Lisola in via degli uccelli recensioni libri e news
ACQUISTALO SU IBS ACQUISTALO SU LA FELTRINELLI ACQUISTALO SU LIBRACCIO

Un racconto che più che un racconto è una lunga favola, ambientata nel ghetto di Varsavia durante la deportazione degli ebrei nei campi di sterminio.

Un ragazzino che ha un solo ordine a cui obbedire: Aspettare. E questo comprende anche il non vacillare mai, non perdere per un solo…leggi tutta la recensione

GLI OCCHIALI D’ORO, di Giorgio Bassani

Giorgio Bassani è una garanzia di buona lettura. E’ certamente uno degli autori più raffinati ed eleganti del secolo scorso. Il suo scrivere è armonioso, appagante, molto efficace. Quando leggi quelle pagine i personaggi e le situazioni che descrive si formano dentro di te quasi senza che tu te ne accorga. Il racconto ti prende e ti accompagna leggero ma deciso.

 

Gli occhiali d'oro G. Bassani
ACQUISTALO SU IBS

 

Dopo, quando purtroppo la lettura finisce, ti sembra di esserci stato, dentro alla storia, dentro al tempo che fu, nella Ferrara o sulla riviera Romagnola degli anni trenta del secolo scorso, di aver conosciuto quelle persone, di aver frequentato le spiagge di Riccione meta della buona borghesia ferrarese di allora, di aver preso il treno locale insieme agli studenti universitari che da Ferrara si spostavano quotidianamente verso Bologna. Le atmosfere, le storie e i vari protagonisti, compresi quelli secondari sono oggetto di descrizioni di grande suggestione. Sono numerosi i riferimenti al più celebre “Il Giardino dei Finzi-Contini” ma questo breve romanzo vive comunque di…leggi tutta la recensione

 

PAPÀ WEIDT, di Inge Deutschkron -Lukas Ruegenberg

Otto Weidt l’uomo che tenne testa ai Nazisti.

La strada è sempre la stessa, via Rosenthaler , ma con qualche graffito in più che le conferisce un’aria metropolitana e popolare allo stesso tempo.

PAPÀ WEIDT, di Inge Deutschkron -Lukas Ruegenberg

Il quartiere è sempre lo stesso, il quartiere ebraico, vivace di negozi, botteghe artigianali e luoghi di cultura. Poco distante la bellissima stazione di Hackescher Markt e l’Isola dei Musei, patrimonio dell’umanità. Le Stolpersteine di via Rosenthaler rappresentano il prologo di questa storia che non deve essere dimenticata. Il laboratorio di spazzole e scope di Otto Weidt è ancora lì ma oggi ha cambiato destinazione d’uso.

È diventato un museo, stretto fra quello dedicato all’Eroe silenzioso e la mostra permanente dedicata a Anna Frank. E’ aperto pure la domenica e l’ingresso è gratuito. Un ragazzo mi accoglie con…leggi tutta la recensione

AUSCHWITZ, città tranquilla. Dieci racconti, di Primo Levi

 

“Pensava una cosa che non aveva pensata da molto tempo, poiché aveva sofferto assai: che il dolore non si può togliere, non si deve, perché è il nostro guardiano. Spesso è un guardiano sciocco, perché è inflessibile, è fedele alla sua consegna con ostinazione maniaca, e non si stanca mai, mentre tutte le altre sensazioni si stancano, si logorano, specialmente quelle piacevoli. Ma non si può sopprimerlo, farlo tacere, perché è tutt’uno con la vita, ne è il custode.”
Dieci racconti.
Due poesie a fare da cornice.
Dante onnipresente.
Un titolo inquietante, un paradosso agghiacciante…
…questo è “Auschwitz, città tranquilla” di Primo Levi.

Un Levi inedito, almeno per me, non semplicemente vittima e testimone della Shoa, ma un…leggi tutta la recensione

 

QUEST’ORA SOMMERSA, di Poddi Emiliano

Giornata perfetta per leggere questo libro: piacevole e ricco di spunti riflessivi.

Quest'ora sommersa
ACQUISTALO SU IBS ACQUISTALO SU LA FELTRINELLI ACQUISTALO SU LIBRACCIO

Siamo alle Maldive: due donne, una una biologa marina e l’altra una centenaria appassionata di fotografia e di fotografia subacquea. Martha Krems è il nome della prima, la seconda è Leni Riefenstahl. Si proprio lei la famosa fotografa, regista, ballerina, attrice del periodo del nazismo. Leni ha 101 anni e la stessa forza e vitalità di un tempo, la stessa caparbietà che la porta a scegliere le immagini perfette perché la perfezione è alla base del suo lavoro. Martha ha 39 anni e il compito di scortarla sott’acqua. Per anni ha raccolto notizie sulla “regista di Hitler” e le ha riordinate in schede divise per…leggi tutta la recensione

IL PANE PERDUTO, di Edith Bruck

“Nessuno avrebbe potuto dire se il viaggio stesse durando molto o poco, il tempo reale, come la mia infanzia, era sparito e quello interiore ciascuno lo viveva solo secondo i propri sensi”.

Prima di leggere il libro ho guardato per dieci minuti la copertina, finito il libro quella copertina l’ho guardata per oltre mezz’ora.

Sarah Goldstein è una ragazzina bionda dagli occhi azzurri, ebrea, di quindici anni, che nel 1939 si ritrova ad affrontare da sola una Germania che sta per essere devastata dallo scoppio della Seconda Guerra Mondiale. Per gli ebrei di fatto il delirio di onnipotenza tedesco era già iniziato. Sua madre, nell’ estremo tentativo di portarla via, forza un posto di blocco di nazisti e muore uccisa. Sarah si ritrova da sola a scappare e nascondersi.  Durante la fuga incontra il…leggi tutta la recensione

LA FAMIGLIA MOSKAT, di Isaac B. Singer

 

Si tratta di un romanzo corale che offre al lettore la storia, le vicende di una grande e ricca famiglia ebrea a Varsavia negli anni difficili dai primi del 900 fino allo sterminio nazista.

Il romanzo quindi offre uno spaccato davvero inquietante di quella società e di quell’epoca turbolenta, è palpabile il clima di diffidenza, rancore, odio diffuso che incombeva sulla comunità ebrea, chiusa nelle sue tradizioni antiche e perennemente preoccupata di salvaguardare la propria identità etnica, sociale, culturale e religiosa. Una comunità, nella comunità che avvertiva la fragilità della sua posizione, l’ostilità dal mondo intorno e l’incertezza del…leggi tutta la recensione

LA NOTTE DELLA SVASTICA, di Katharine Burdekin

 

 

LA NOTTE DELLA SVASTICA Katharine Burdekin Recensioni Libri e News
ACQUISTALO SU IBS ACQUISTALO SU LA FELTRINELLI ACQUISTALO SU LIBRACCIO

720 anni dopo Hitler e il mondo è governato dai Nazisti e dai Giapponesi. Le donne vivono esiliate in casermoni. Rasate, imbruttite, private di dignità e coscienza, ridotte a mere macchine riproduttive. La società è basata sulla violenza, Hitler è stato deificato e i cristiani sono considerati esseri inferiori e indegni. Una società distopica terrificante.

Il libro è geniale, con degli spunti di riflessione importanti. Ma la cosa più interessante del libro è…leggi tutta la recensione

LA FIGLIA DIMENTICATA, di Armando Lucas Correa

LA FIGLIA DIMENTICATA Armando Lucas Correa
ACQUISTALO SU IBS ACQUISTALO SU LA FELTRINELLI ACQUISTALO SU LIBRACCIO

Amanda, una giovane ed avvenente libraia ebrea tedesca, moglie di uno stimato cardiologo, e madre di due bambine, alla proclamazione delle leggi razziali, vede la sua famiglia disgregarsi: il marito è deportato a sua insaputa, la figlia maggiore viene mandata a Cuba da uno zio, mentre lei e la figlia minore si rifugiano in Francia da un’amica e giovane vedova, Claire, che ha anch’ella una figlia un po’ più…leggi tutta la recensione

 

L’ORCHESTRA RUBATA DI HITLER, di Silvia Montemurro

 

Bello e coinvolgente.

“Questa storia inizia con un’oca, un violino e due bambine. Una di loro sono io. Hitler aveva pensato a tutto. Ci aveva portato via anche la musica”.

Due donne che non si incontreranno mai ma è come se si conoscessero da sempre: Elsa e Adele; un violino pregiato: Guarneri del Gesù; come sfondo : la seconda guerra mondiale e i terribili campi di concentramento, il desiderio di riscatto e giustizia in un mondo che lo nega; la musica che divide e unisce; un concerto, ai giorni nostri, che fa rivivere ricordi mai dimenticati in una spettatrice che si alza dicendo “quel violino è il mio”. Presenza ingombrante: Hitler e la sua voglia del bello a qualunque costo, non solo per…leggi tutta la recensione
.
Vai alla selezione libri del giorno della memoria 2021
.
Feltrinelli KOBO Fomia maggio

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.