Le 10 recensioni più cliccate del 2018 sul PASSAPAROLA DEI LIBRI

Le 10 recensioni più cliccate del 2018

Le 10 recensioni più cliccate del 2018 sul PASSAPAROLA DEI LIBRI

Il pendolo di FoucaultIL PENDOLO DI FOUCAULT, di  Umberto Eco

“Il pendolo di Foucault” è uno dei libri più comprati ma meno letti, vuol dire cioè che in tantissimi l’hanno comprato sull’onda del successo ottenuto da “Il nome della rosa”, aspettandosi probabilmente qualcosa di simile, ma sempre in tantissimi, dopo un po’ di pagine, hanno affrontato la delusione e l’hanno abbandonato, lasciandolo a prendere polvere nell’angolo più buio e polveroso della propria libreria. Il motivo?…   Leggi tutta la recensione

 

Le correzioniLE CORREZIONI, di Jonathan Franzen

Enid Lambert, agguerrita casalinga di campagna dell’opulento midwest statunitense, ha passato la vita a correggere gli atteggiamenti del marito e dei suoi tre figli, nell’illusione di poterli trasformare nell’immagine stereotipata e vuota dell’americano perfetto, da tempo radicata nella sua mente. Purtroppo, l’impegno non ha dato i frutti sperati: il marito è scivolato in una malinconica apatia, aggravata dall’insorgere del Parkinson, i figli si sono trasferiti sulla … Leggi tutta la recensione

 

 

Resto quiRESTO QUI, di Marco Balzano

Giorni fa sono stato alla presentazione di Resto qui, di Marco Balzano, un giovane autore che ha scritto di una terra molto conosciuta turisticamente ma che nasconde tragedie che ai più sono sconosciute. Io stesso, pur vivendo da qualche tempo in zona ne ero all’oscuro. Quel campanile che emerge dalle acque oggi ai più rappresenta una curiosità turistica buona per un selfie o per un giro attorno con un battello. La sua storia è rimasta nascosta sotto la… Leggi tutta la recensione 

 

Le assaggiatriciLE ASSAGGIATRICI, di Rosella Postorino

L’ispirazione alla stesura de “Le assaggiatrici” da parte di Rosella Postorino, è partita, come dichiarato dalla stessa autrice, dalla lettura di un trafiletto su un giornale italiano del 2014. L’articolo riguardava una certa Margot Wolk che, alla veneranda età di 96 anni, si era decisa a rendere pubblica la sua esperienza come “assaggiatrice” alle dipendenze di Hitler. La Postorino avrebbe voluto intervistarla, porle tante domande per comprendere come la donna potesse essere vissuta con un segreto simile, come avesse potuto far…  Leggi tutta la recensione 

 

Quel che resta del giornoQUEL CHE RESTA DEL GIORNO, di Kazuo Ishiguro

Nulla resta del giorno per il maggiordomo Stevens. All’inizio ci conquista e quasi ci sentiamo in colpa per non essere come lui: dignitoso, attento, rigoroso, perfetto. Versione maschile di Mary Poppins ma senza magia e quindi più credibile. L’immedesimazione è immediata e ne usciamo elevati, se stiamo leggendo un po’ storti sul divano correggiamo la postura e sul suo edificante esempio anche noi ci ricomponiamo e cerchiamo di darci un… Leggi tutta la recensione

 

 

 

L'amore fataleL’AMORE FATALE, di  Ian McEwan

“Enduring love”tradotto “L’amore fatale”, incipit del romanzo è l’incidente provocato da un pallone aerostatico fuori controllo in cui perderà la vita un uomo nel tentativo di salvare un bimbo nel cesto facendolo planare in un prato inglese alla periferia di Londra.Sul prato ad assistere alla scena, Joe Rose giornalista scientifico e la bella compagna Clarissa. Joe Rose durante i soccorsi nell’ incidente, conoscerà Jed Parry, uomo malato, affetto dalla…  Leggi tutta la recensione

 

Pastorale americanaPASTORALE AMERICANA, di Philip Roth

Un uomo a cui la vita sembra aver dato tutto – bell’aspetto, salute, ricchezza, successo, uno splendido matrimonio – vede la sua felicità dissolversi quando la figlia adolescente diventa terrorista e, dopo aver compiuto un attentato dinamitardo e aver assassinato una persona, scompare. Per i successivi cinque anni, Seymour Levov detto Lo Svedese a causa della corporatura e dei capelli biondi, si interroga senza sosta sul perché di quella… Leggi tutta la recensione

Non lasciarmiNON LASCIARMI Kazuo Ishiguro

Ecco un titolo che può essere inserito nel filone ucronico e distopico, sebbene pochi siano gli elementi che permettono di collocarlo nel tempo: io l’ho letto e queste sono le mie conclusioni. Tommy, Ruth e Kathy vengono allevati in un particolare collegio dove agli studenti viene insegnato ad apprezzare e a padroneggiare ogni tipo di espressione artistica.

Più avanti, una volta diventati adulti, quegli stessi bambini dovranno mettere al servizio della comunità la loro… Leggi tutta la recensione

 

 

Diario di un curato di campagnaDIARIO DI UN CURATO DI CAMPAGNA, di Georges Bernanos

Un giovane prete riceve l’incarico di guidare una parrocchia di campagna, dove viene accolto con freddezza, nonostante siano evidenti il suo impegno e la sua sensibilità nei confronti del prossimo.

Colpito, ma non scoraggiato, da questa indifferenza, il curato dà inizio a una profonda riflessione interiore, che affida alle pagine di un diario: il lungo monologo interiore ripercorre le tappe che hanno portato il giovane, figlio di una domestica, a scegliere la vita religiosa, le sue considerazioni sul ruolo che dovrebbero avere la Fede e la Grazia nella… Leggi tutta la recensione 

 

Il segreto del ficoIL SEGRETO DEL FICO, di Silvia Ammavuta

Una storia avvincente e struggente, l’intreccio di vite particolari e di personalità uniche sullo sfondo della campagna toscana dalla fine dell’Ottocento, una saga familiare che parte dal ritrovamento di vecchie lettere fra le radici di un fico secolare al Poggio alla  Quercia.

Il primo romanzo di Silvia Ammavuta si dipana fra le vicende odierne di Gerardo, giovane uomo in crisi fra il rapporto difficile con la moglie e quello imprevisto con l’amante, e la storia dei suoi avi rivelata pian piano dalle lettere ritrovate e dai racconti della sua… Leggi tutta la recensione

edazione@unlibrotiralaltroovveroilpassaparoladeilibri.it

 

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.