RESTO QUI Marco Balzano

Resto qui Marco Balzano Recensione UnLibro

RESTO QUI, di Marco Balzano

Giorni fa sono stato alla presentazione di Resto qui, di Marco Balzano, un giovane autore che ha scritto di una terra molto conosciuta turisticamente ma che nasconde tragedie che ai più sono sconosciute. Io stesso, pur vivendo da qualche tempo in zona ne ero all’oscuro.

Resto qui Marco Balzano Recensione UnLibroQuel campanile che emerge dalle acque oggi ai più rappresenta una curiosità turistica buona per un selfie o per un giro attorno con un battello. La sua storia è rimasta nascosta sotto la superficie di quel lago che il libro di Marco Balzano riesce a prosciugare, facendo riaffiorare volti, vicende, storie e Storia, quella Storia troppo spesso dimenticata e sconosciuta ai più di una provincia anomala della nostra Italia, una provincia a tutti gli effetti assoggettata alle mire espansionistiche del primo dopoguerra e che ancora oggi ci interroga sulle contraddizioni che quella terra non ha ancora saputo del tutto risolvere.

Il libro è un affresco fedele di una società scomparsa, una società che ha subito la sudditanza di uno Stato sordo alle ragioni di una comunità incompresa e incomprensibile per chi non ha saputo e voluto ascoltare. Resto qui apre uno spiraglio su quella Storia, raccontando di persone, di territorio, di vicende che sono patrimonio del nostro vivere.

Recensione di Roberto Maestri 

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.