I 5 gialli più cliccati del 1° semestre 2021 de iL Passaparola dei Libri 

gialli 2021

I 5 gialli più cliccati del 1° semestre 2021 de iL Passaparola dei Libri 

 

LA DISCIPLINA DI PENELOPE, di Gianrico Carofiglio

Avete voglia di leggere un libro breve, di veloce lettura? Che sia semplice e leggero? E comunque non banale? E magari un bel giallo? Ma non di quelli troppo intrecciati con decine di protagonisti di cui poi dimenticate ruolo e nome? Ma che si avvincente?

Questo è il libro perfetto!

la disciplina di Penelope, di Gianrico Carofiglio
ACQUISTALO SU IBS ACQUISTALO SU LA FELTRINELLI ACQUISTALO SU LIBRACCIO

Semplice; leggero; si legge in due ore e mezzo; pochi protagonisti essenziali; filante e credibile. E, devo dire, nella sua semplicità, davvero avvincente. Io l’ho iniziato e subito finito in una serata, certamente anche facilitato dalle dimensioni abbastanza contenute.

Non è neanche particolarmente cruento e questo, per quanto mi riguarda, depone a suo favore. Non c’è bisogno di particolari macabri o di raccapriccianti violenze di ogni tipo per rendere avvincente un giallo. Certamente c’è un delitto su cui indagare ma è stato commesso un anno prima ed è quasi…leggi tutta la recensione

.

.

IL LIBRO DEI BALTIMORE, di Joël Dicker

Il libro dei Baltimore
ACQUISTALO SU IBS ACQUISTALO SU LA FELTRINELLI ACQUISTALO SU LIBRACCIO

Leggo troppo in questo periodo, forse come forma di “punizione” per aver letto troppo poco in altri momenti. Ma anche in questo caso ne è valsa la pena. Di questo autore ho letto svariate e lusinghiere recensioni relative ad un romanzo, molto più famoso e precedente. “La verità sul caso Harry Quebert“. Avevo intenzione di leggerlo, giuro, ma poi, da appassionato di saghe familiari sono “scivolato” verso il per me più congeniale “Il libro dei Baltimore”.

C’è questo Marcus Goldman, che ho scoperto essere il protagonista del romanzo più “famoso” che citavo sopra, qui è protagonista e voce narrante “dell’epopea dei Goldman di Baltimore” ramo ricco della famiglia, il nostro invece è un “Goldman di Montclair”, è sempre un Goldman ma…tutt’altro che…leggi tutta la recensione

.

IO SONO L’ABISSO, di Donato Carrisi

Di questo libro si è già parlato ampiamente ma non posso fare a meno di condividere alcuni aspetti che mi hanno molto colpito.

Io sono l'abisso Donato carrisi
ACQUISTALO SU IBS

La storia ruota intorno a tre protagonisti, un uomo, una donna ed un’adolescente, le vite dei quali sono solo all’apparenza distanti, le strade dei quali non a caso sono destinate ad incrociarsi.

Ma, soprattutto, tutti e tre sono accomunati da un unico comune denominatore: non hanno un’identità definita ma sono…leggi tutta la recensione

.

.

SALMO XXIV, di Lucia Serracca

Ho letto questo romanzo tutto d’un fiato e, arrivata alla fine, ho avuto le due classiche sensazioni di quando un libro lascia il segno: il dispiacere di averlo già terminato, abbandonando così i personaggi che mi hanno accompagnato in questa avventura, e l’impressione di aver quasi visto un film. “Salmo XXIV” è un thriller che affonda la sua trama nella storia e tiene in scacco il lettore fino alla fine.

 

Salmo XXIV Lucia Serracca Recensioni Libri e News
ACQUISTALO SU IBS ACQUISTALO SU LA FELTRINELLI ACQUISTALO SU LIBRACCIO

 

Stefano Montani, giornalista e critico musicale, un matrimonio fallito alle spalle, arriva a Venezia per presenziare ai concerti e alle manifestazioni del Carnevale. L’ambiente musicale è in fermento: sarà eseguita per la prima volta un’opera sconosciuta del maestro Vincenzo Sebastiano Antelami, il “Salmo XXIV”, ritrovato da poco tra…leggi tutta la recensione

.

.

.

LE INDAGINI DI IMMA TATARANNI, di Mariolina Venezia

– Come piante tra i sassi, Imma Tataranni e la storia sepolta, Torino, Einaudi, 2009
– Maltempo, Imma Tataranni e gli inciampi del presente, Torino, Einaudi, 2013
– Rione Serra Venerdì, Imma Tataranni e le trappole del passato, Torino, Einaudi, 2018
– Via del Riscatto, Imma Tataranni e le incognite del futuro, Torino, Einaudi, 2019

 

Le indagini di IMMA TATARANNI
ACQUISTALI SU IBS

 

Le indagini di Imma Tataranni, raccontate in una serie di romanzi sui generis, mi hanno coinvolta pagina per pagina. Imma si presenta come l’anti-eroe per eccellenza: bacchettona sul lavoro, testarda ed orgogliosa, mamma sgangherata, troppo intransigente e troppo poco empatica verso la figlia adolescente, innamorata del marito (il primo e l’unico, che non cambierebbe nemmeno per l’Alain Delon di turno, nemmeno se i capelli sono ormai pochi), ma attratta come una ragazzetta dal bel…leggi tutta la recensione

 

redazione@unlibrotiralaltroovveroilpassaparoladeilibri.it

.

 

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.