Una storia d’amore tra libri e dramma storico: il capolavoro di Bernard Schlink “A VOCE ALTA”

Una storia d’amore tra libri e dramma storico: il capolavoro di Bernard Schlink “A VOCE ALTA”

E’ considerato un capolavoro della letteratura tedesca contemporanea, è spesso citato come una delle più struggenti storie d’amore della narrativa degli ultimi anni, della quale si è impadronito presto il cinema trasformandolo in un film campione di incassi e di Oscar, ma il romanzo di Schlink è, soprattutto, un inno all’amore per i libri, alla passione per la lettura e all’importanza della libertà. Vi invitiamo a leggere con noi A Voce alta – Il lettore, di Berbahrd Schlink

 

A VOCE ALTA Bernhard Schlink Recensioni Libri e News

Il quindicenne Michael vive la sua prima storia d’amore con una donna più anziana; dopo i primi mesi di passione, i due si separano e si perdono di vista. Diciotto anni dopo Michael, ormai avvocato, ritrova la donna in un’aula di tribunale…

 

 

 

Si conosce davvero chi si ama? Si può amare ancora, dopo aver conosciuto? Questi sono i perni sui quali ruota la prima parte di questo splendido e avvincente romanzo che, attraverso la storia d’amore di Michael e Hanna, rilegge alcune delle pagine più nere della storia recente della Germania e non esita a mettere in evidenza l’atteggiamento passivo delle generazioni successive al Secondo Conflitto Mondiale, che vivono quel passato in modo superficiale, trasformandolo in una serie di cliché dai quali rimanere a distanza di sicurezza, senza che un reale percorso di presa di coscienza possa maturare una nuova consapevolezza.

 

 

Il romanzo non è, solo, un atto di accusa nei confronti di eventi tristemente noti, è anche un fantastico elogio della lettura, interpretata come salvezza e, in un’epoca come la nostra nella quale l’ignoranza è ostentata con orgoglio, suggerisce che la mancanza di cultura sia il vero crimine e un’onta vergognosa da espiare.

 

 

Romanzo dallo stile asciutto, che mette l’accento sulla maturazione sentimentale di Michael lasciando, volutamente, nell’ombra Hanna che rimane un personaggio misterioso e ineffabile, A Voce Alta è una lettura avvincente e coinvolgente, che parte da un contesto preciso ma porta il lettore ad esplorare molti aspetti della storia e dell’animo umano. Impossibile non consigliarlo in un sito come il nostro!

Recensione di Valentina Leoni

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.