UN UOMO, UNA DONNA E UN BAMBINO Erich Segal

UN UOMO, UNA DONNA E UN BAMBINO, di Erich Segal

 

Appena divorate le ultime pagine di “Un uomo, una donna e un bambino” di Erich Segal, autore anche di “Love Story” e “Oliver’s story”, recentemente oggetto delle mie riletture dei romanzi di questo scrittore (ahimè scomparso). In questo breve (poco più di 200 pagine) ma intenso romanzo, il lettore si trova tra le mani la storia di Bob e di Sheila, “la” coppia perfetta: insieme dai tempi dell’università, si capiscono con uno sguardo e si amano come il primo giorno.

Le due figlie, Jessica e Paula, dal carattere tempestoso, sono il coronamento del loro amore, che però un giorno viene stravolto dall’arrivo di Jean-Claude, un bambino francese che appare improvvisamente nelle loro vite come una tempesta, portando inconsapevolmente con sè una storia lontana e il ricordo di una persona che Bob aveva relegato in fondo alla memoria. Scritto in modo ineccepibile con il consueto stile asciutto ed immediato di Segal, il romanzo è una piccola perla della narrativa americana degli anni Ottanta. Una storia credibile e ancora molto attuale, con personaggi delineati in modo impeccabile e senza fronzoli, che scorre via in un soffio lasciando nel lettore tante emozioni. Una bellissima lettura da riscoprire.

Recensione di Eleonora Saia

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.