L’ANIMA DELLA CITTÀ Jan Brokken

L’ANIMA DELLA CITTÀ, di Jan Brokken (Iperborea – ottobre 2021)

 

Dopo aver letto l’anno scorso con molta soddisfazione Anime baltiche, mi sono fatta affascinare anche da questo libro di Jan Brokken, un autore capace come pochi di narrare, in modo delizioso, luoghi più o meno noti attraverso i propri ricordi di viaggio ma soprattutto attraverso il racconto delle vite di personaggi più o meno famosi che in quei luoghi hanno vissuto per periodi più o meno lunghi.

Quello che mi ha colpito in modo particolare in questo libro è che in esso esistono tre livelli o meglio emergono più anime: una è la descrizione delle città che già di per sé potrebbe costituire una piccola ma sentimentale guida di viaggio; la seconda è quella delle persone di cui Brokken racconta momenti di vita evidenziandone le diverse caratteristiche ed i rapporti con i luoghi descritti, insegnandoci così a conoscerli o ad approfondirne la conoscenza; la terza, che è quello che mi ha sorpreso di più, è l’aspetto autobiografico che emerge dai racconti dei suoi viaggi in quelle città e che ci fa capire molto dell’autore e delle cose che ama.

Parigi, Amsterdam, Bologna, Cagliari, Düsseldorf e tante altre città sono le protagoniste di questo libro così come lo sono Giorgio Morandi, Mikalojus Čiurlionis, Gaetano Donizetti, Eva Mameli Calvino ed altre figure di artisti o uomini e donne di scienza, che con quelle città instaurarono un rapporto profondo, anche quando limitato nel tempo.

“Mi piace pensare che nessuno scompare senza lasciare in eredità una traccia o un’idea” scrive ad un certo punto Brokken, esplicitando così uno dei temi che guiderà tutti i capitoli del libro. Così nella ricerca delle tracce degli altri si incontrano anche le tracce di Jan Brokken e scopriamo che forse lui ci piace più dei personaggi più o meno famosi di cui ci narra con grande sensibilità e competenza. Ed ammiriamo la sua capacità di legare il racconto della loro vita a quello delle sue esperienze personali, dei suoi ricordi, dei suoi pensieri e delle sue passioni.

Così ci si trova di fronte ancora una volta ad un itinerario inconsueto soprattutto perché il viaggio non sta “nel cercare nuove terre ma nell’avere nuovi occhi”.

Recensione di Ale Fortebraccio 

L’ANIMA DELLA CITTÀ Jan Brokken

ACQUISTALO DA IBS ACQUISTALO DA FELTRINELLI ACQUISTALO DA LIBRACCIO

1 Commento

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.