THE HELP Kathryn Stockett

The Help Recensioni Libri e News UnLibro

THE HELP, di Kathryn Stockett

Ambientato a Jackson, nel Mississippi, è il romanzo in cui i racconti di Aibileen Clark, Minny Jackson e di Eugenia Phelan si intrecciano e descrivono, con ironia ed emozione, la situazione delle afroamericane che, negli anni ’60, mandano avanti le case delle donne bianche e ne crescevano amorevolmente i figli.

THE HELP di katgryn Stockett Recensioni e News UnLibroAibileen lavora per la famiglia Leefolts, occupandosi della casa e prendendosi amorevolmente cura della piccola Mae Mobley; Minny, la sua migliore amica, è una cuoca tanto formidabile quanto sfacciata che, proprio a causa del suo carattere forte, sa bene cosa significhi essere licenziata…

Eugenia -detta “Skeeter”-, neolaureata e anticonformista figlia di una famiglia bianca, invece, mentre sua madre sogna per lei il matrimonio, desidera diventare una scrittrice.

Le tre donne si trovano quasi per caso a lavorare insieme a un progetto segreto che ci trascina nel profondo sud della provincia americana e che metterà alla luce la reale e, a volte, tragica condizione di queste donne nel periodo delle rivendicazioni dei diritti dei neri e delle battaglie di Martin Luther King.

Anche se a più voci, la narrazione è fluida e scorre piacevolmente senza ripetizioni, quasi a sottolineare l’intesa che vi è fra queste donne.

I personaggi che ruotano attorno alla storia– e che non sono pochi- sono tutti ben caratterizzati grazie anche ai diversi punti di vista delle voci narranti; c’è colei che rappresenta la maternità, chi l’ipocrisia, chi l’ironia, chi la speranza…

La storia è avvincente; i temi trattati, che lasciano spazio alle riflessioni personali, sono toccanti e delicati; fra questi quello dell’affetto ai tempi delle ingiuste segregazioni razziali.

The Help è un libro che ha tanto da insegnare sui diritti dell’uomo, sull’uguaglianza, su ciò che ci rende umani.

“Non era questo lo scopo del libro? Far capire alle donne: siamo semplicemente due persone, e non sono molte le cose che ci separano. Molte meno di quanto pensi”. 

Un libro consigliato da cui è stato tratto, nel 2011, il magnifico film omonimo diretto da Tate Taylor.
Recensione di Erika Polimeni
Titolo presente anche in Un Libro in un Tweet

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.