Letture e lettori, dove procurarsi i libri: in un sondaggio riconferme e sorprese

Su laFeltrinelli.it il regalo da Favola firmato Isabelle Allende

Letture e lettori, dove procurarsi i libri: in un sondaggio riconferme e sorprese

 

Leggiamo tutti molto, e leggiamo tanti generi diversi.

Per conoscerci meglio abbiamo lanciato un sondaggio una settimana fa, sul gruppo Facebook Un libro tira l’altro ovvero il passaparola dei libri, il gruppo che sta dalla parte del lettore con oltre 200.000 iscritti!

I risultati su cui ho lavorato sono quelli raccolti alla giornata del 17 novembre, il sondaggio è ancora aperto per chi volesse esprimere un parere.

Questa la domanda fatta a tutti gli iscritti:

Dove vi procurate le vostre letture?

In pochissimo tempo il numero dei voti è salito alle stelle e nel giro di poco si è arrivati ad un totale di 3158 voti.

A conquistare la fetta più grande sono, e lo dico con immensa gioia, le Librerie, con il 40% dei voti (1.260), seguite dagli Acquisti in rete con il 22% (707) e un sorprendente, inaspettato e graditissimo 16% (530) delle Biblioteche.

Ho letto con piacere i numerosi commenti di chi ha dedicato un po’ di tempo a questa curiosità e condivido con voi quanto è emerso.

Le Librerie continuano a mantenere il loro fascino indiscusso di luogo magico dove perdersi piacevolmente, inebriati dal profumo di carta stampata, dai colori delle copertine di nuove uscite o di vecchi classici.

Si tende verso le piccole librerie, quelle dove si trova un libraio che consiglia e aiuta nella scelta.

E poi per molti è importante acquistare il libro, che sia nuovo o usato, per poterlo conservare, sottolineare, rileggere e prestare.

Si ricorre agli Acquisti in rete per questioni di tempo, si ha magari bisogno di una data certa di consegna di un libro non disponibile in libreria, per questioni di distanza dalla libreria o biblioteca più vicine, per gli acquisti di e-book, per pigrizia.

 

 

Le Biblioteche, vincitrici morali di questo sondaggio, vanno invece a coniugare il bisogno di leggere con i prezzi, ultimamente in crescita, dei libri, soprattutto le nuove uscite.

Anche la mancanza di spazio in casa è uno dei motivi per cui si predilige la biblioteca, ormai gli scaffali di casa non reggono nuovi volumi, alcuni grandi classici ormai non si trovano più in vendita.

Sono felice di questo 16% delle biblioteche, luogo che mi riporta alla mente i lunghi pomeriggi da adolescente, quando proprio le biblioteche erano luogo di incontro e non solo di studio.

A pari merito l’opzione Regalo e Mercatini con il 6% (rispettivamente 171 e 179 voti).

Un 5% (164 voti) se lo aggiudica il Prestito tra parenti e amici; e il restante 5% (146 voti totali) suddiviso tra GDO, Bookcrossing, Edicola.

Ringraziamo tutti quelli che hanno partecipato…buone letture a tutti ovunque decidiate di procurarvele!

Di Cristina Costa 

 

 

 

2 Commenti

  1. Essendo questo un gruppo di lettori appassionati l’esito del sondaggio non mi stupisce (personalmente, in tutta la mia vita ho ordinato un solo libro su Amazon, perché qui in Italia non si trovava). Il grosso problema è la stragrande maggioranza che non legge. E che sembra impossibile avvicinare alla lettura

    • Un gruppo di lettori molto nutrito e partecipato. Direi un ottimo campione per un sondaggio di questo tipo. Direi che bilanciamo la media con i tanti che non leggono o leggono poco. Grazie per il tuo commento!

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.