LE INDAGINI DEL COMMISSARIO COLASANTI Massimo di Taranto

“Le indagini del commissario Colasanti”, il nuovo romanzo poliziesco di Massimo di Taranto.

 

 

Ne “Le indagini del commissario Colasanti” di Massimo di Taranto si racconta una drammatica storia di sangue in cui è presente anche un’incursione negli oscuri rituali di una società segreta, che ha tra i suoi adepti diversi esponenti del mondo religioso e che può contare sull’appoggio di personalità di spicco del mondo giuridico e politico. La vicenda è ambientata a Roma nel 1951 e ha per protagonista il commissario Aurelio Colasanti, freddo e imperscrutabile capo della sezione omicidi della squadra mobile della capitale. Colasanti è ambizioso, ai limiti dell’arrivismo, e sembra aver venduto l’anima al miglior offerente tanto risulta spietato e disincantato. Il lettore rimane però con il dubbio se egli sia davvero così o sia solo apparenza; il commissario è infatti una figura sfaccettata e di difficile decifrazione. La storia ha inizio quando Colasanti viene arrestato con l’accusa di tentato omicidio e di lesioni gravi nei confronti di una giovane giornalista e sua ex fidanzata, Rosetta Bencivegna.

 

 

Dopo quest’apertura scioccante, in cui si vede il protagonista dell’opera rivestire il momentaneo ruolo dell’antieroe, si torna indietro a quando tutto è iniziato: il cadavere di una ragazza di sedici anni viene rinvenuto in un macabro stato e Colasanti è impiegato in prima linea per scoprire l’autore di questo orrendo crimine, in cui è stata anche effettuata la rimozione del cuore. Mentre indaga, egli viene raggiunto da una giovane inviata di cronaca de l’Unità, Rosetta, che approfitta dell’ascendente che ha sul commissario per avere più informazioni possibili sull’efferato omicidio.

 

 

Tra i due nasce un rapporto amoroso in cui però non si va mai davvero a fondo, perché Colasanti ha una dura corazza che lo protegge e che non gli permette di lasciarsi andare completamente con un’altra persona. Inoltre, il corso delle indagini fa allontanare i due amanti a causa dell’apparente pressapochismo del commissario: egli infatti arresta un giovane basandosi su prove scarse e su un improbabile movente passionale; Rosetta si convince sempre di più che si tratta di uno sventurato capro espiatorio atto a non gettare fango sul lavoro impeccabile della polizia. Il confronto con Colasanti è brutale, e mostra i due modi in cui si può servire la giustizia: con purezza di cuore o con freddo calcolo. Quando all’omicidio della sedicenne si aggiunge l’uccisione di altre due ragazze col medesimo modus operandi, sta a Rosetta indagare per svelare una verità scomoda e spietata, che esigerà un prezzo molto alto per essere portata alla luce.

 

Di Viviana Tilli

 

 

Genere: Romanzo poliziesco

Pagine: 287

Prezzo: 15,60 €

 

 

Contatti

https://commissariocolasanti.it/

https://www.instagram.com/massimoditaranto1/

https://www.facebook.com/profile.php?id=100077648165412

 

Link di vendita online

https://www.amazon.it/indagini-del-commissario-Colasanti/dp/B09R3BS39N/ref=tmm_pap_swatch_0?_encoding=UTF8&qid=1645548312&sr=8-1

 

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.