L’ABITO DA SPOSO Pierre Lemaitre

Feltrinelli KOBO Fomia maggio

L’ABITO DA SPOSO, di Pierre Lemaitre

 

Questo noir di Pierre Lemaitre è già stato segnalato al nostro sito con recensioni concise che non paiono rendergli giustizia. Certo, è un giallo: un libro destinato al consumo di notti insonni, ma è scritto con una raffinata capacità analitica, l’acuta osservazione della psiche che abbiamo imparato ad apprezzare nei lavori di Lemaitre .

Sophie Duguet era una ragazza simpatica, molto aperta, a cui piaceva ridere e dal carattere forte, era anche una professionista di valore …. era! Poi una serie di progressive ed inspiegabili tragedie, delle quali lei stessa si sente responsabile, hanno segnato la sua vita, sino a farle perdere se stessa, il suo lavoro, le sue relazioni, le sue cose. Ma c’è un altro oscuro protagonista del libro e la sua drammatica vita, lucida e ossessiva, scorre parallela a quella di Sophie.

Quest’opera di Pierre Lemaitre ha raccolto molti giudizi positivi, anche alcuni contraddittori, ma la sua struttura narrativa appare esemplare. Per tutta una parte del libro le vicende dei due protagonisti, come una incessante spirale sempre più angosciosa, paiono avvitarci in un progressivo concentrato di tensione che prepara il lettore all’acme della soluzione finale e, poi, alla quiete della distensione: non è forse questo insieme di suggestioni che ricerchiamo e che ci attraggono quando scegliamo un thriller?

In un libro non è importante unicamente la trama che si racconta, è parecchio importante come viene raccontata! Perciò non tutti gli scrittori sono capaci di scrivere un giallo e di soddisfare le attese di lettori esigenti come noi.

Le vicende di Sophie possono apparire a volte poco verosimili? La fantasia di Lemaitre viaggia spedita? Può darsi, ma la vera forza di un romanzo giallo è la personalità dei protagonisti, un valore che qui troviamo copioso, mentre il pericolo grava continuamente sui personaggi e ci tiene avvinti: dove arriveranno mai?

Un giallo è un intreccio che si dipana alla fine, una favola realistica che, chiudendo l’ultima pagina, ci fa allo stesso modo socchiudere gli occhi, appagati dal piacere di questa nostra ennesima lettura: così è L’abito da sposo di Pierre Lemaitre.

Recensione di Giovanni Rossi
L’ABITO DA SPOSO Pierre Lemaitre
Feltrinelli KOBO Fomia maggio

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.