LA VITA DI CHI RESTA Matteo B. Bianchi

LA VITA DI CHI RESTA, di Matteo B. Bianchi (Mondadori – gennaio 2023)

Quando una persona che amiamo viene a mancare abbiamo bisogno di tempo per elaborare il lutto. Ma quando una persona che amiamo si toglie la vita, questo tempo può diventare infinito perché si accompagna a un senso di colpa che cerca di distruggerti: perché non sono bastato? Avrei potuto impedirlo? È (anche) colpa mia?

 

 

Nel frattempo gli altri cominciano a identificarti col tuo dolore: ti chiedono come stai, ti danno consigli, ti dicono che passerà. E tu a poco a poco impari a rispondere sempre alle stesse domande – come un automa ti alzi ogni mattina e reciti un copione già scritto. Poi passano i mesi, gli anni, e le persone se ne dimenticano. Non ti fanno più domande perché sei diventato così bravo a recitare che mascheri bene il dolore. Ma quel tormento che ti porti dentro c’è sempre, solo che ti sei abituato. E quello che all’inizio ti sembrava intollerabile hai imparato ad accettarlo per poter andare avanti. Non tutti però ci riescono. E a volte quel dolore porta anche te all’abisso. Perché in realtà “non si guarisce, non si smette di soffrire, non ci si perdona, non ci si salva, si sceglie di.” E ognuno ha la sua strada e i suoi tempi.

 

 

Questa è la storia di Matteo B. Bianchi, un sopravvissuto. Il suo compagno si è tolto la vita oltre vent’anni fa e soltanto oggi è riuscito a raccontarlo. Perché la scrittura a volte può essere anche salvezza. Ma prima, ci dice lui stesso, era importante “capire quale fosse la distanza emotiva giusta”. Attenzione però, perché questo romanzo non è affatto un mero esercizio di stile, no. Bianchi, al contrario, sembra mettersi a servizio del lettore più che di sé stesso, ed è abilissimo a procedere in modo apparentemente disordinato: non confonde mai chi legge, lo accompagna nella sua mente, gli fa capire che questo è un libro di frammenti perché dispone solo di quelli. Pagina dopo pagina, Bianchi li trasferisce nel romanzo e, da scrittore vero, li rende sensati per chi legge, perché questo era l’unico modo che conosceva per descrivere in maniera autentica il suo dolore e farlo capire agli altri.

Un romanzo struggente, ma bellissimo.

 

Recensione di Massimiliano Caruso

LA VITA DI CHI RESTA Matteo B. Bianchi

Presente nelle 5 Recensioni più cliccate a febbraio 2023

Le 5 Recensioni più cliccate a FEBBRAIO 2023 de iL Passaparola Dei Libri 

 

 

5 saghe familiari tra le più recenti

L’isola dei tesori, dove gli animali sono preziosi

Farmaciauno 1 – Consegne a solo 1 euro – soglia minima ordine 10 euro

Farmaciauno 2023

2 Trackbacks / Pingbacks

  1. PREMIO STREGA 2023: i primi 35 libri in concorso
  2. LA VITA DI CHI RESTA - Matteo B. Bianchi

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.