LA CUCITRICE Katia Calandra

Feltrinelli KOBO Fomia maggio
katia Calandra

LA CUCITRICE, di Katia Calandra (SPV – agosto 2021)

 

La cucitrice K. Calandra
ACQUISTALO SU IBS ACQUISTALO SU LA FELTRINELLI ACQUISTALO SU LIBRACCIO

 

Un romanzo che è un viaggio nel tempo, ben strutturato e coinvolgente, a tratti profondamente commovente e ostinato, così come ostinata è la giovane protagonista: Rosalba, che rientrata dall’Inghilterra nel suo paese di origine, nelle Marche, si ritrova a dover reimpostare la sua vita, iniziando l’università nella vicina Urbino e provando ad instaurare un rapporto civile col padre Gerolamo, fino ad allora piuttosto burrascoso.

Da soli, perché Angela, rispettivamente madre di Rosalba e moglie di Gerolamo non è più in vita da qualche anno.

Anche nonna Alba è venuta a mancare da un anno e mezzo circa, e avendo abitato con loro, Rosalba non è ancora riuscuta ad entrare nella sua camera da dopo la sua morte.

Un giorno però sentendo forte la sua mancanza prende coraggio e inizia a cercare sue tracce nella stanza. Aprendo un cassetto incappa in una fitta corrispondenza segretamente custodita fra coperte e lenzuola.

Rosalba non resiste. Le apre e le legge. Della nonna ha sempre e solo saputo una verità, ma ora davanti ai suoi occhi se ne dipanano tante altre, nomi e cognomi di gente di cui non ha mai sentito parlare, né dalla madre né dal padre, che sembra non voler sapere nulla di quelle vecchie storie.

Rosalba di nascosto dal padre inizierà a svolgere indagini innocenti fra i paesini limitrofi avvalendosi di quella corrispondenza, e della gentilezza delle due donne che l’accoglieranno in casa per raccontarle tutto ciò che sanno: Iride e Ida.

Verremo a conoscenza, attraverso l’espediente narrativo del ricordo, di un mondo dimenticato, duro e affascinante, il mondo delle filandaie, operaie che lavoravano con sacrificio la seta nelle filande, e conosceremo le vicende, talvolta anche drammatiche, di tre giovani donne: Ida, Emma ed Elena, nel momento in cui le loro vite si uniranno.

Cosa scoprirà Rosalba esattamente? Chi è la donna che abbandonò sua nonna dalle suore? E perché lo fece? Riuscirà a perdonarla?
Leggete questo libro e lo scoprirete!

Personalmente ho molto amato lo stile narrativo, semplice e molto scorrevole, i tanti dialoghi sono assolutamente efficaci e rendono la narrazione molto veloce, verosimile e piacevole, belle anche le ambientazioni nei piccoli borghi marchigiani e il periodo storico descritto.
Personaggi molto ben tratteggiati e credibili.

Recensione di Anna Pasquini

LA CUCITRICE Katia Calandra

 

La cucitrice K. Calandra
ACQUISTALO SU IBS ACQUISTALO SU LA FELTRINELLI ACQUISTALO SU LIBRACCIO

 

 

 

Feltrinelli KOBO Fomia maggio

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.