CUCCETTE PER SIGNORA Anita Nair

CUCCETTE PER SIGNORA, di Anita Nair

Libro molto particolare e fuori dai miei abituali canoni di lettura, forse perché avevo voglia di qualcosa di diverso per spezzare l’abitudinarietà… e ci ho azzeccato anche stavolta!

CUCCETTE PER SIGNORA Anita Nair

Ambientato in India, Akhila è una donna di 45 anni, nubile (cosa quasi inaudita per l’India) che ha sempre anteposto tutto a sé stessa. Per la sua famiglia ha evitato la felicità personale e ora si ritrova a fare i conti con il proprio passato ed a decidere che è venuto il momento di essere felice solo per sé stessa.

Decide di partire. in treno, di sera, da sola, per una località di mare. Nello scompartimento “cuccette per donne” trova altre cinque compagne di viaggio: ognuna ha il proprio vissuto, il proprio segreto, la propria voglia di riscatto. Ognuna ha una domanda dentro di sé: può una donna essere felice da sola o deve essere per forza accompagnata ad un uomo? la felicità esiste solo per sé stesse?

 

In un’India ancora oggi piena di contraddizione, tra tradizioni antiche e apertura alla modernità la figura femminile deve trovare un novo posto.

“..Le donne possono fare tutto, bene quanto gli uomini. Le donne possono fare molto di più. Ma una donna deve cercare dentro di se’ quel filone di forza. Non si manifesta naturalmente da solo”


Forse un tantino slegata il passaggio da una storia all’altra, ho apprezzato molto la profondità e la capacità di trasmettere le ansie ed i pensieri delle sei protagoniste. Sicuramente un buon  libro!

Recensione di Donata Beretta

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.