SVEGLIARE I LEONI Ayelet Gundar-Goshen

SVEGLIARE I LEONI, di Ayelet Gundar-Goshen (Feltrinelli – marzo 2022)

 

Un romanzo potente scritto da una giornalista israeliana, attivista per i diritti civili. Una storia che sembra iniziare come tanti altri racconti ma poi si trasforma in qualcosa di completamente diverso.

Un giovane medico, giunto nel sud di Israele da Tel Aviv, si destreggia tra famiglia, lavoro e nuove abitudini. Una notte investe, uccidendolo, un giovane migrante africano nel deserto e tutto dalla mattina successiva si stravolge. Il nostro dottor Green si ritrova, suo malgrado, a curare malati clandestini in un capannone e impara giorno dopo giorno a mentire alla sua famiglia e ai suoi colleghi.

Questa nuova vita non scelta lo costringe a confrontarsi con dilemmi etici che mai lo avevano colpito in precedenza. Si possono curare persone che non ci piacciono e per le quali proviamo quasi repulsione per la loro povertà e per il loro stato? Ci sono esseri umani più meritevoli di cure di altri? Il colore della pelle, l’istruzione, la provenienza, possono essere parametri di giudizio per un triage quando si hanno pochi mezzi e poco tempo? Quale è l’ordine di importanza di un essere umano? In Israele all’ultimo posto magari mettiamo i migranti africani, subito a salire i beduini, poi gli arabi e infine i bianchi israeliani?

Questa e altre domande etiche ci costringe a porci l’autrice cosicché anche noi, nel corso della lettura, arriviamo a fare il nostro personale triage di salvezza. Per scoprirci alla fine tutti un po’ meno prevenuti contro il diverso.

Recensione di Annachiara Falchetti
SVEGLIARE I LEONI Ayelet Gundar Goshen

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.