SOTTO UN SOLE DIVERSO Ernst Lothar

SOTTO UN SOLE DIVERSO, di Ernst Lothar (E/O)

 

Ho letto diversi libri sulla questione sudtirolese che per ragioni varie non mi hanno pienamente soddisfatta. I fatti storici, così complessi, erano o troppo “sfondo” o troppo “protagonisti”.

Lothar in Sotto un sole diverso mi pare invece che abbia trovato la giusta misura tra documentazione e narrazione.

La vicenda della famiglia Mumelter, intagliatori in Bolzano, di lingua e tradizioni sud tirolesi, costretti a lasciare la loro terra perché non più “graditi” al governo italiano, è insieme emozionante e interessante.

Emozionante soprattutto perché facile da condividere; la solidarietà nei confronti di chi è costretto contro la propria volontà a strapparsi dai luoghi di appartenenza, la tristezza per quelle vite piegate alle esigenze del potere, la rabbia verso chi può disporre del destino degli altri a proprio piacimento, sono sentimenti che attecchiscono facilmente a prescindere dalle convinzioni politiche.

Il senso di un’ingiustizia insanabile subita da un popolo che chiedeva solo di poter continuare ad essere quello che sentiva di essere sempre stato pervade tutto il libro, che è scritto molto bene, con personaggi definiti e convincenti. Un bel libro.

Recensione di Elena Gerla

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.