PREMIO STREGA 2014: IL DESIDERIO DI ESSERE TUTTI Francesco Piccolo

Recensioni In un Tweet dal gruppo Un libro tira l’altro ovvero il passaparola dei libri 

 

PREMIO STREGA 2014: IL DESIDERIO DI ESSERE TUTTI, di Francesco Piccolo (Einaudi)

Romanzo autoironico e autocritico di una generazione di sinistra, cresciuta nel dilemma amletico ‘essere o non essere ‘

Tra il compromesso storico e l’alternanza democratica, tra il privato è politico e il politico è privato, tra il mi si nota di più se non vengo o vengo e mi metto in disparte, tra il terrorismo e i compagni che sbagliano, tra l’idea di purezza e la paura di sporcarsi , tra è meglio il colle Aventino o il Montecitorio , tra il compagno comandante Che Guevara/Bertinotti e il compagno di vittoria Bertinotti/ Berlusconi, tra l’eterno ritorno del ‘ma il privato è politico o il politico è privato?’

Voto ⭐️⭐️⭐️⭐️

I 5 finalisti al Premio Strega 2023

I cinque libri finalisti al Premio Strega 2023 

L’isola dei tesori, dove gli animali sono preziosi

Farmaciauno 1 – Sconti reali fino al 70%

Farmaciauno 2023

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.