PENSIERI LIBERI Carmela Eleonora Amato

PENSIERI LIBERI, di Carmela Eleonora Amato (La Zisa)

È un momento difficile che ci costringe a rinunziare alle nostre piccole libertà quotidiane per il bene comune.
Pensieri Liberi Carmela Eleonora Amato

La libertà, quella che adesso ci viene negata, è poca cosa rispetto alla libertà di pensiero, questa non si può incatenare.

Ecco perché vi propongo questo delizioso libro di 30 poesie in versi, liberi di fluttuale nella vasta mente umana e riscoprire il gusto dell’immaginazione, della riflessione, della meditazione, della fantasia, appunto del pensare libero.

Con le sue poesie l’autrice, Carmela Eleonora Amato, trasmette un forte messaggio di resilienza contro tutto quanto è distorto, fuorviante, malvagio, poco umano e nei suoi versi liberi un grande viaggio introspettivo di forte intensità umana.
Un poeta vede fango, lo tocca, lo plasma e lo usa per far sbocciare fiori. Nella scelta dei fiori Carmela ha scelto di offrirvi il fiore di Loto.

Il Loto cresce dal fango e non si sporca, è immacolato.
Questa capacità si chiama appunto resilienza: la capacità d’imparare dai eventi della vita uscendone arricchiti, saldi, forti e più umani.

Dedico e consiglio questo libricino a tutti quei lettori che in questo “strano ” periodo non riescono a leggere un libro per intero per la mancanza di concentrazione a causa degli odierni tragici eventi.

La poesia è instantanea, breve, cadenzata, ma i suoi versi hanno il potere di catturare l’attenzione e dirottare la concentrazione sull’ampiamento delle parole, creando nella mente del lettore forti scosse di assestamento.
Fa bene la poesia, dolce o cruda che sia, messaggio di forte impatto emotivo e di grande raccoglimento interiore.
E nei momenti di sbandamento, confusione, incredulità e incertezza che la poesia può essere una zattera di salvataggio per la mente e per  l’anima.

“Il senso
Nulla è per sempre
Come del resto anche la vita
Non avrebbe un senso se tutto fosse eterno
L’importante lasciare qualcosa di noi,
In questo mondo, superficiale e ingrato
Da una frase detta o non
Da un gesto inaspettato
L’essenziale è questo
Tutto il resto è superfluo
Cogli il buono e donalo al mondo
Anche se spesso non lo si comprende..”
C.E.A.

Recensione di Patrizia Zara

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.