NESSUNO PUÒ VOLARE Simonetta Agnello Hornby

NESSUNO PUÒ VOLARE Simonetta Agnello Hornby Recensioni libri e News

NESSUNO PUÒ VOLARE, di Simonetta Agnello Hornby

 

NESSUNO PUÒ VOLARE Simonetta Agnello Hornby Recensioni Libri e news

Nessuno può volare eppure questa storia
si eleva e sprona ad andare oltre,
a volare sui pregiudizi.
Una madre forte e coraggiosa.
“Nella vita c’è di più del volare e forse anche del camminare. Lo avremmo trovato quel di più.”
C’è tristezza, preoccupazione ma soprattutto
determinazione in lei e in Giorgio, suo figlio,
nell’accettazione della disabilità, della quale parla senza lirismo.
Un racconto che è quasi un resoconto,
chiaro, dettagliato e lo si capisce anche dalle parole usate.
Pensiero dell’autrice, da me condiviso, è che cercare di “normalizzare” una disabilità
attraverso il linguaggio conduce al rischio
della negazione di un’evidenza.

 

 

Chiamare “non vedente” un cieco o
“non udente” un sordo,
ricorrere insomma a litoti non diminuisce il disagio e non risolve alcuna situazione.
Questo romanzo insegna a non stigmatizzare.
In una società che ci spinge sempre più
verso l’individualismo, la speranza è che ritorniamo a non sentirci distaccati
dalla sofferenza e dal disagio altrui.
John Donne lo ha scritto e
Simonetta Agnello Hornby ce lo ricorda:
“No man is an island”.
Ognuno di noi è parte di un tutto ed
ha il diritto di esserlo.

Recensione di Silvana Stoico

 

Su Bauzaar.it troverai oltre 3.000 prodotti per il tuo gatto. Scopri il tuo nuovo negozio di quartiere

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.