L’INONDAZIONE Evgenij Zamjatin

L’INONDAZIONE, di Evgenij Zamjatin (Voland)

Romanzo breve di una potenza dirompente, “L’inondazione” è ambientato nella Russia comunista, fosca storia di un rapporto tra coniugi tormentato dal desiderio di una maternità che non arriva. È una vicenda drammatica, di gelosia e di sangue.

L'INONDAZIONE Evgenij Zamjatin Recensioni Libri e News UnLibroVoi mi direte, vabbè la solita storia. E invece no, perché quella rappresentata è una Russia cambiata in peggio, in cui anche i sentimenti sono eccessivi e negativi, i protagonisti sono antieroi, e la natura incontrollabile ne è un potente simbolo.

Il fiume Neva ogni tanto straripa e inonda tutto portando solo morte e distruzione con sé, ma è tutto un’inondazione distruttiva, quella dei desideri animaleschi, dei sentimenti e delle reazioni agli eventi.

L’occhio indagatore dello scrittore-regista di questa novella tragedia greca, con un linguaggio affatto pomposo, ma straordinariamente asciutto, si sofferma su particolari e oggetti che rappresentano metafore materializzate.

Il racconto è ridotto all’essenziale per rendere maggiormente la tensione, per cui le descrizioni cedono il passo a immagini o frammenti di immagine.

Recensione di Patrizia Bellanova

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.