LE RAGAZZE INVISIBILI Henning Mankell

LE RAGAZZE INVISIBILI, di Henning Mankell

 

 

Non avevo mai letto niente di Mankell; certo, ho tanto sentito parlare della serie Wallander, prima o poi la guarderò e leggerò i libri, ma intanto mi ha incuriosita questo, dalla tematica tanto attuale in tempi di sbarchi, rifugiati, accoglienza/poca accoglienza.

Un poeta ipocondriaco e egocentrico, che pubblica libri di poesie sempre meno letti, che si è trovato una fidanzata infermiera, ma che rischia di farsela scappare perché terrorizzato dall’idea di avere un figlio.

Per la precisione: oltre che dalle richieste della fidanzata Andrea, il poeta è terrorizzato dalle malattie, dalla possibilità che qualcuno a lui vicino scriva troppo bene, dalla madre “originale”, dagli investimenti sbagliati, dal suo editore che pretende un poliziesco per fare cassa.

Insomma un impiastro, a cui la vita regala l’incontro con tre giovani ragazze immigrate in Svezia: Leila, Tania e Tea Bag (primo concetto che il nostro deve digerire: i nomi non hanno alcuna importanza).

Con molti sforzi, riuscendo ad andare oltre i propri limiti e ad uscire dalla propria stretta sfera di attenzione, lo scrittore raccoglie le storie delle ragazze.

Non importa di chi siano davvero, sono storie reali, terribili, a loro modo bellissime.

Storie accomunate dalla speranza di una vita migliore, che dovrebbero rendere migliore chiunque le ascolti davvero.

Come il nostro impiastro, che alla fine del libro forse lo è un poco di meno.

Unica osservazione: l’argomento è talmente importante e complesso che le oltre duecento pagine del libro, pur aprendo tanti temi, inevitabilmente non ne chiudono nessuno.

Ed è normale che sia così.

Recensione di Elena Gerla

La letteratura gialla vista dalla parte di chi indaga​ – Kurt Wallander

La letteratura gialla vista dalla parte di chi indaga​ – Kurt Wallander

L’isola dei tesori, dove gli animali sono preziosi

Farmaciauno 1 – Sconti reali fino al 70%

Farmaciauno 2023

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.