IL VALORE AFFETTIVO Nicoletta Verna

Su laFeltrinelli.it il regalo da Favola firmato Isabelle Allende

IL VALORE AFFETTIVO, di Nicoletta Verna

 

Bianca ha sette anni quando la “disgrazia”, in cui sua sorella Stella perde la vita, devasta e travolge lei e la sua famiglia.

Niente sarà più come prima: la madre si lascerà macerare dal dolore, e diventerà l’ombra disperata della donna che è stata. Il padre tenterà, con fatica, di gestire la famiglia e la malattia della moglie. Bianca si sentirà come se nessuno badasse più a lei, e avvertirà il precipitare su di sé del sentimento della colpa di chi sopravvive, insieme all’oscura sensazione di responsabilità nella “disgrazia” e al desiderio di ricostruire e di restituire, per sé e per i genitori, quello che la scomparsa della figlia primogenita ha distrutto.
Quando Bianca, studentessa universitaria, conosce Carlo, giovane professore e promettente cardiochirurgo, rivede in lui i tratti del carattere di Stella: il desiderio di aiutare gli altri, di “aggiustare” situazioni dolorose e complicate.
Quello che però spinge Bianca alla devozione verso Carlo, all’annullamento di sé in suo favore, sono i suoi tratti somatici: la somiglianza fisica con Stella spinge Bianca a costruire un macchinoso e rischioso “piano di riparazione”, nel disperato tentativo di essere riconosciuta infine dalla madre come una cosa buona, che produce cose buone.
Bianca incontrerà difficoltà concrete ed emotive, che metteranno a dura prova il suo bisogno di controllo di sé e delle situazioni. Gli intoppi del piano però, inaspettatamente, rimescoleranno le carte e apriranno nuovi scenari.
Un libro che consente di sondare in profondità le tematiche del lutto e della perdita, della colpa e del desiderio di riparazione.

Un romanzo che ha a che fare col diventare adulti e aspiranti genitori a nostra volta: nel percorso per riproduci, dobbiamo venire a patti con i vissuti della generazione che ci ha preceduti, riattivando desideri e conflitti dell’infanzia. E, qualche volta, ciò è occasione per aprire strade mai battute.

Recensione di Roberta Portelli
IL VALORE AFFETTIVO Nicoletta Verna

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.