IL LEOPARDO Jo Nesbø

IL LEOPARDO Jo Nesbø Recensioni Libri e News

IL LEOPARDO, di Jo Nesbø

Sono una nesbiana persa ed è un dato di fatto. Quello che mi sorprende invece è che quando leggo le avventure e disavventure di questo personaggio così dannatamente freddo e distaccato da tutto e tutti, non posso fare a meno di pensare alle sensazioni che mi suscita l’ascolto della musica rock.

IL LEOPARDO Jo Nesbø

Ti penetra con la sua fredda dolcezza, riscalda i tuoi sensi, ti esalta e ti commuove allo stesso tempo perché riesce ad evocarti sensazioni uniche, di piena soddisfazione; e senti che il tuo corpo inizia a muoversi al suo ritmo, i battiti del cuore la accolgono e lei ti riscalda. La senti sulla pelle e con tutti i tuoi sensi.

Harry Hole per me è tutto ciò: l’alter ego di questi suoni che io amo. Senti tutto ciò che sente lui: soffri con lui, piangi con lui, rifletti con i suoi pensieri, godi con lui, gli parli, sei nella sua testa; improvvisamente Hole esce dalle pagine e diventa vivo nella tua mente; e smetti di leggere nel senso classico del termine per andare lì dove lui vuol portarti.

 

 

E non ha bisogno di fare il simpatico, non gli interessa conquistarti, tutto ciò accadrà inesorabilmente. Perché se la lettura ha anche uno scopo di condivisione, Nesbø questo scopo lo raggiunge avvolgendoti in paesaggi e atmosfere che riesce senza fronzoli a raccontarti e che se pur di ghiaccio non ti fanno sentire freddo.

Si, è proprio come il più intramontabile dei brani rock.

Recensione di Mariangela Aurilia

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.