I tre finalisti al Premio Viareggio  2024

I tre finalisti al Premio Viareggio 2024 (narrativa)

 

CUORE NERO, di Silvia Avallone (Rizzoli – gennaio 2024)

Emilia è una donna che dopo aver scontato la sua pena deve imparare a vivere in un mondo che non intende perdonarla. Bruno è un sopravvissuto che non ha mai superato il trauma della morte dei suoi genitori. Quando si incontrano nel paesino sperduto in cui entrambi si sono rifugiati, si riconoscono senza sapere nulla l’uno dell’altra. Perché il dolore ci rende simili. E le loro solitudini si aggrappano e si annientano a vicenda. Ma non esiste amore senza la verità. “Se ami una persona, non puoi prescindere da quello che è, ed è stata. Non puoi suddividerla in parti, scegliere solo quelle che…continua a leggere
.
.

DA PARTE DI MADRE, di Federica De Paolis (Feltrinelli – marzo 2024)

 

Se c’è una tematica che sempre mi affascina e incuriosisce è quella dei legami famigliari, così quando ho visto questo libro ho subito avvertito l’urgenza di immergermi tra le sue pagine.

Il nuovo libro di Federica De Paolis è un bellissimo memoir sulla figura di sua madre, donna istrionica e naïve, bellissima e fragile, modello da imitare e rifuggire.

Il romanzo parla del loro complesso rapporto, un rapporto in cui talvolta si sono scambiate i ruoli. Ma parla anche di amore e rabbia, fragilità e ricerca di identità, libri e scrittura come “luogo di salvezza”, psicanalisi e introspezione, ribellione e perdono, verità e…continua a leggere

.

TANTO POCO, di Marco Lodoli (Einaudi – febbraio 2024)

 

 

…perché il caso è piú forte della volontà, sa se fare o disfare, e forse non è solo il caso, forse c’è un ordine piú vasto e incomprensibile che ci muove e ci mette alla prova. I fili si sciolgono o si annodano in un tappeto infinito e non sono loro a scegliere, devono solo accettare, obbedire.

Questa é la storia di un amore, puro, totalizzante, incessante, accecante. Di fatto è una ossessione. La protagonista, una assistente scolastica, si innamora all’improvviso di un professore appena arrivato nella scuola in cui lavora lei, lui é Matteo Romoli, con tanti ricci neri ed una presenza da prof geniale e fuori dal mondo. Si incontrano a scuola e lei si innamora subito. Un colpo di fulmine. Monodirezionale. Lei incontra chi riempie in un secondo i suoi vuoti e si prende…continua a leggere

.

I tre finalisti al Premio Viareggio 2024 (narrativa)

I tre finalisti  al Premio  Viareggio  2023  (narrativa)

L’isola dei tesori, dove gli animali sono preziosi

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.