I GIOVANI LEONI Irvin Shaw

I GIOVANI LEONI, di Irvin Shaw Recensioni Libri e news

I GIOVANI LEONI, di Irvin Shaw

Tre giovani combattono, su fronti diversi, la seconda Guerra Mondiale.

 

I GIOVANI LEONI, di Irvin Shaw Recensioni Libri e News

Il romanzo racconta, non senza retorica, i drammi legati all’esperienza del conflitto, visti dagli occhi dei tre protagonisti, ognuno dei quali incarna diverse motivazioni e diversi atteggiamenti nei confronti della guerra: Christian si è arruolato per tener fede a un’ideologia che sente sempre meno vicina, Noah perché vede nella guerra un’occasione di rivalsa da una vita che l’ha sempre tenuto ai margini a causa della sua origine ebraica, Michael si è arruolato senza convinzione, solo perché tutti si aspettano che lo faccia ma che una volta al fronte, dove sceglie di essere assegnato, inizia a una maturazione personale che ne farà un soldato e un cittadino consapevole.

 

 

Soffermandosi sulle vicende personali dei tre protagonisti, Shaw racconta le speranze e le illusioni di una generazione che sacrificò la giovinezza alla guerra, ora vista come un inutile massacro, ora vista come necessaria reazione a un sopruso ma anche occasione di riscatto personale; il romanzo, ricco di descrizioni ma dal ritmo sicuro , offre al lettore splendide caratterizzazioni psicologiche e numerose pagine dense di sentimento e azione,per quanto vada rilevata la presenza di un po’ troppa retorica, soprattutto nelle pagine in cui l’autore, tramite i suoi personaggi, riflette sul ruolo degli Stati Uniti come unico baluardo di democrazia contro la follia nazista.

 

 

Narrazione intensamente drammatica, animata da sincera volontà di denuncia, pur con i difetti già citati, I giovani leoni è ancora una lettura poderosa (l’edizione Bompiani è in due volumi di formato tascabile), avvincente e adatta a chi ama ritrovare, nei libri, l’enfasi del grande cinema americano degli anni 50: non a caso il romanzo ispirò un celebre film con Marlon Brando, da recuperare dopo la lettura.

Recensione di Valentina Leoni

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.