COME IL VENTO Geraldine Brooks

COME IL VENTO, di Geraldine Brooks (Neri Pozza – novembre 2022)

1850. Kentucky

Jarret è un ragazzino intelligente e caparbio, costretto, così come tutte le persone di colore, a convivere con un grande nemico chiamato schiavitù.

Lexington è un bellissimo puledro dal colore oro. Grazie alle sue immense doti sommate alle cure amorevoli di Jarret, parteciperà a diverse gare di velocità, diventando un leggendario campione.

Jarret & Lexington: una amicizia talmente profonda in cui uno non potrà più fare a meno dell’altro.

Geraldine Brooks, dopo anni di assenza, torna a trovarci con un romanzo in gran parte tratto da una storia vera.

Affronta, frutto di una lunga ricerca storica, un tema scottante come lo schiavismo americano di metà ‘800 con il suo consueto stile semplice e concreto.

Convincente, secondo me, la decisione della Brooks di alternare i capitoli 1850- 1956- 2019 perché le consente di raccontare a distanza di 100 anni anche la storia di una gallerista che ebbe il merito di recuperare un dipinto su cui era immortalato Lexington. E non è finita qui perché ai giorni nostri, aggiunge un terzo racconto che tratta il ritrovamento dello scheletro appartenuto al mitico purosangue.

Le tre storie, divise per periodo ma ben collegate da un filo logico, sono interessanti e portano a riflettere.

Nonostante tutte queste doti e seppur con un titolo che ispira alla corsa non lo ritengo in grado di raggiungere o addirittura sorpassare il romanzo più bello di questa autrice : ” Annus Mirabilis “.

Recensione di Marcello Avigo
COME IL VENTO Geraldine Brooks

L’isola dei tesori, dove gli animali sono preziosi

Farmaciauno 1 – Sconti reali fino al 70%

Farmaciauno 2023

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.