ZORBA IL GRECO Nikos Kazantzakis

Zorba il greco

ZORBA IL GRECO, di Nikos Kazantzakis  (Crocetti)

Nella cornice felicemente ingombrante di una Creta selvaggia ed ancestrale, di mare limpido, notti stellate e paesi isolati ed antichi, un giovane letterato benestante, “il padrone”, si improvvisa imprenditore di miniera, assoldando a suo capomastro un tale Zorba, uomo dalle mille vite, oltre la mezzetà ma con la vitalità di un ragazzino.

ZORBA IL GRECO Nikos Kazantzakis

Nasce un’ amicizia profonda e sincera, indissolubile, schietta, umana, che sarà la fonte di messa in discussione di tutte le utopie ed idee di vita del padrone.

È la messa in scena del profondo umano, dei demoni che lo governano e forse da cui sceglie farsi governare. Il padrone, ossessionato dal raggiungimento della buddithà in vita, vive agli occhi di Zorba in realtà una non vita, fatta di tante teorie lette e poca esperienza.

 

Zorba, coi suoi racconti affascinanti, con la sua semplicità, schiettezza, con i suoi balli, con l amore del buon cibo e per le donne, con il suo essere ormai a proprio agio col bene e col male, con istinti, slanci elevati e meschinerie del proprio essere, mostra al padrone la vera essenza dell’illuminazione.

Spietato nei suoi giudizi ma naturalmente compassionevole, Zorba vedrà nel padrone qualcuno e qualcosa che forse nella propria esperienza umana mancava, mentre agli occhi del padrone Zorba stesso apparirà come la chiave per darsi la possibilità di spalancare qualche porta.

 

Zorba semplicemente è, ed è sempre stato, non fa ed è sempre attivo, in una coscienza-non coscienza di sé che commuove, regalando slanci di ignara umiltà, piena vitalità ed amore per la vita.

Un libro stupendo, che consiglio vivamente, fatto di amore e vita, nella sofferenza e nella gioia, che può essere per tutti noi un romanzo di formazione per quell’adulto insoddisfatto che ci portiamo dentro.

Recensione di Valerio Pinchiurri

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.