UNA MERCE MOLTO PREGIATA Jean-Claude Grumberg

Una merce molto pregiata Jean-Claude Grumberg recensioni Libri e News unlibro

UNA MERCE MOLTO PREGIATA, di Jean-Claude Grumberg

 

UNA MERCE MOLTO PREGIATA Jean-Claude Grumberg recensioni Libri e News UnLibro

Una fiaba moderna, atroce nei contenuti, delicata e commovente nei toni. Protagonista è una povera boscaiola, desiderosa di maternità, che viene accontentata dagli dèi del treno con una bambina avvolta in uno scialle da preghiera intessuto di fili d’oro e d’argento. Una bambina che è una merce molto pregiata, lasciata da quel treno carico di vite umane destinate ad essere annientate. Quella bimba, con la sua innocenza, il suo candore e il suo istinto di sopravvivenza, cambierà per sempre le vite della boscaiola e di suo marito.

 

 

Il tema, trito e ritrito, abusato in ogni modo, è ancora una volta l’Olocausto. PERÒ, questa volta, è trattato come una fiaba feroce, in cui non ci sono orchi e streghe, ma uomini dalle teste di morto, e le vittime sono definite senza cuore e per questo dovrebbero morire. Ma la bimba, appartenente alla razza dei senza cuore, dimostra che i senza cuore ce l’hanno, eccome, un cuore.

 

La narrazione è condotta secondo i modi tipici dell’oralità, in cui i personaggi non sono indicati con un nome ma una caratteristica che li contraddistingue, e ripetizioni che aiutano a seguire facilmente lo sviluppo della vicenda: l’autore è così bravo che linguaggio e stile sembrano apparentemente semplici, ma son attentamente studiati, proponendo una fiaba come se la stesse raccontando di persona a ciascuno di noi, ridiventati ad un tratto bambini: una fiaba che spaventa, ma, come tutte le fiabe, contiene un messaggio, l’amore che tutto trasforma e rappresenta la nostra speranza più grande, anche in situazioni estreme e di malvagità inimmaginabile.

Libro di recentissima uscita, per me un CAPOLAVORO. Lettura stra-consigliata.

Recensione di Patrizia Bellanova

Su Bauzaar.it troverai oltre 3.000 prodotti per il tuo gatto. Scopri il tuo nuovo negozio di quartiere

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.