SOGNAI TALMENTE FORTE Massimo Bubola

SOGNAI TALMENTE FORTE, di Massimo Bubola (Mondadori – settembre 2022)

 

Massimo Bubola, uno dei migliori cantautori italiani, storico collaboratore di Fabrizio de Andrè, con cui ha scritto alcune delle sue canzoni più belle, si inserisce a pieno titolo nel novero del musicisti/scrittori. Per restare in Italia basti pensare a Francesco Guccini, Massimo Zamboni e Vinicio Capossela o, per quanto riguarda altri Paesi, a figure come Nick Cave, Patti Smith e Leonard Cohen. Con questo suo ultimo romanzo, il cantautore veronese presenta al lettore la figura del vecchio Callimaco, giunto alla fine di una vita vissuta nel canto e nella musica, e che trascorre il suo ultimo giornocircondato dalle tante persone che lo hanno amato, e con loro ripercorre i momenti cruciali della sua vita, tra ricordi, sogni e visioni.

 

 

Racconta così di quando, bambino, era il piccolo servo pastore, amato e temuto dalla comunità, per il suo indomito spirito di eretica libertà; dialoga, in sogno, con la figlia Teresa dagli occhi secchi, che per amore dal mare di Rimini finisce a morire nell’Argentina delle torture e della dittatura; si diverte a ricordare la filastrocca di Volta la carta, e si commuove nel ricordo degli amici nativi americani che gli raccontarono la strage del Fiume Sand Creek. E non può mancare, ovviamente, una rievocazione del Cielo d’Irlanda, e dell’Hotel Supramonte .

Chi amato e ama Fabrizio de Andrè (e le altre bellissime canzoni scritte da Bubola per altri e per sé stesso) ritroverà in questo romanzo una sorta di loro genesi e imparerà a vederle, e quindi anche ad ascoltarle, sotto una nuova luce.

Recensione di Moreno Migliorati
SOGNAI TALMENTE FORTE Massimo Bubola

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.