Regine si nasce! POIROT A STYLES COURT e SIPARIO Agatha Christie

Mi limitavo ad amare te, di Rosella Postorino

Regine si nasce!

POIROT A STYLES COURT e SIPARIO, di Agatha Christie (Mondadori)

 

ACQUISTALO DA FELTRINELLI

Amici lettori, mi ero ripromessa di non parlare più di Dame Agatha, però essendo rari i post che propongono questi 2.gialli, specie il secondo, non resisto. E’ proprio il caso di dire un libro tira l’altro, perché…

Se facciamo un lungo passo indietro troviamo la ragazza Agatha intenta a scrivere la sua opera prima “POIROT a Styles Court”.
S’inventò quel singolare investigatore belga, buffo ometto che pieno di prosopopea vantava l’uso delle sue cellulette grigie.
La scrittrice ambienta la storia in una villa di campagna con famigliona parassita della ricca capofamiglia, la vecchia signora Cavendish.
Nonostante la guerra la vita scorre piacevolmente, (Gladis, servite il tè). La Christie, figlia del suo tempo ci mostra imperturbabile una società divisa rigidamente tra alto ceto e servitù.

In questo clima, il delitto irrompe per contrasto con maggiore impatto e si dimostra ben presto davvero ingegnoso.

Ma ciò che da’ una particolare intensità alle due storie è l ‘essere state entrambe ambientate a Styles Court, con il fedele Hastings come voce narrante, sempre un po’ ottuso e refrattario alle sottigliezze psicologiche tanto da far sentire noi lettori piacevolmente acuti.

_ _. _. _. _. _. _

Dopo diversi anni la scrittrice chiude il cerchio con ‘Sipario” facendo tornare l’investigatore dove tutto era iniziato. Naturalmente molte cose sono cambiate, la casa è diventata una pensione.

Qui ritorna un Poirot ormai avanti negli anni, storpiato dall’ artrite e col cuore a pezzi.

Per la prima volta ispira tenerezza.

“Ma la mente, Hastings, quella funziona sempre!”

Infatti con grande dispendio di cellulette riesce a stanare un certo viscido individuo.

Le ultime parole del libro – il segno di Caino – si capiranno dopo che la grande Agatha ci ha menato per il naso per molte pagine e ci faranno dire :

“Coerente sino alla fine, il vecchio Hercule!”

Quello che sorprende più di tutto è che se si leggono di seguito i due gialli, sembrano scritti a breve distanza uno dall’altro.
A 26 anni Agatha Christie non aveva più niente da imparare come giallista.
Si, il lettore più smaliziato può notare qualche differenza : il primo echeggia nei dialoghi Holmes, il secondo è più meditativo. Ma solo un po’.
In altre parole, regine si nasce!

Recensione di Ornella Panaro

Regine si nasce! POIROT A STYLES COURT e SIPARIO Agatha Christie

L’isola dei tesori, dove gli animali sono preziosi

Farmaciauno 1 Spedizione gratuita a partire da 29.90 euro

Farmaciauno PHYTO 2021

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.