MENZOGNA E SORTILEGIO Elsa Morante

Su laFeltrinelli.it il regalo da Favola firmato Isabelle Allende

MENZOGNA E SORTILEGIO, di Elsa Morante

 

La giovane Elisa rievoca la storia della sua famiglia, a partire dai nonni materni, Teodoro e Cesira, e dei nonni paterni, Damiano e Alessandra, proseguendo con l’infelice matrimonio dei suoi genitori Francesco e Anna, l’amore folle tra i cugini Anna ed Edoardo, la pietà umana di Rosaria.

Normalmente ciò che amo di più nei libri, oltre alla scrittura, sono i personaggi. Qui è davvero difficile parteggiare per qualcuno, tra la malevola e scostante Anna, il malvagio e superbo Edoardo, il vigliacco Francesco. Si riesce a provare tanta pena per Elisa e, sul finale, si apprezza la generosità del pietoso animo di Rosaria.

Quindi, personalmente, come mi era accaduto anche con “l’isola di Arturo” non posso che adorare la splendida scrittura di Elsa Morante che, nonostante uno sconfortante panorama umano, riesce a traghettarti in un’altra dimensione solo con l’uso dello stile, elegante e avvolgente. Apprezzo molto anche i piccoli “spoiler” che qui e lì fornisce, lasciando intendere anch’ella che, in fondo, non conta davvero la trama, ma come le cose vengono raccontate.

Recensione di Nadia Carella

MENZOGNA E SORTILEGIO Elsa Morante

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.