L’ODORE DELL’INDIA Pier Paolo Pasolini

L’ODORE DELL’INDIA, di Pier Paolo Pasolini

 

L'ODORE DELL'INDIA Pier Paolo Pasolini Recensioni Libri e news

Cronaca dolce “come gli sguardi degli indiani” del viaggio che Pasolini, Moravia e la Morante fecero in India nel 1961, tra caste e Nehru al potere, giovani indù che attirano Pasolini per la loro dolcezza – l’aggettivo dolce ricorre parecchio nelle pagine – e la loro gentilezza.

Cronaca in cui la presenza di Moravia è spesso fonte di divertimento per via della sua tendenza a discutere perfino con i dakoyt, i banditi delle giungle. Vi è anche un brevissimo estratto dell’incontro che ebbero con Suor Teresa, quella che poi divenne famosa come Madre Teresa di Calcutta.

 

 

Testo interessante, dove viene anche trattata la condizione castale indiana e l’aspetto religioso del subcontinente a più di dieci anni dalla loro indipendenza dall’Impero Britannico.

Molto consigliato e scorrevole, anche se – per chi non conosce bene la geografia indiana – sarebbe utile leggere con una cartina sottomano per seguire gli spostamenti del trio.

Recensione di Carlotta Charlie Marino

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.