LA SONATA A KREUTZER Lev Tolstoj

LA SONATA A KREUTZER Lev Tolstoj recensioni Libri e News

LA SONATA A KREUTZER, di Lev Tolstoj

Il mio primo Tolstoj (ahimè), ho scelto questo breve racconto, vista la mole dei suoi romanzi più famosi. Ho letto che è stato scritto, tra il 1889/91, dopo una sua conversione morale, religiosa che lo ha portato a rivedere e condannare molti comportamenti suoi e della società russa dell’epoca.

La trama, con il linguaggio di oggi, diremmo che trattasi di “femminicidio”.

LA SONATA A KREUTZER Lev Tolstoj Recensioni Libri e NewsDurante un lungo viaggio in treno, un uomo sente il bisogno di confidarsi con lo sconosciuto suo compagno di viaggio. Complice l’anonimato e il fatto che probabilmente non si rivedranno più, confessa come, accecato da una sempre più crescente gelosia, abbia ucciso la moglie, colpevole, forse, di averlo tradito. E ditemi se non è “attualità” questo.

Questa “confessione” dà modo a Tolstoj nei panni del protagonista, a scrivere una specie di atto d’accusa all’istituzione del matrimonio e di conseguenza parlare di amore, sesso, prostituzione,cura dei figli e loro educazione; questa educazione, diversa per i figli maschi, incentrata per loro nel soddisfacimento di tutti i piaceri e per le donne nel raggiungimento della “sistemazione” economica da raggiungere quasi sempre con l’unica cosa che una donna veramente possiede: il suo corpo.

Io ho trovato questo libro, di una attualità unica, mi sono trovata spesso d’accordo con le tesi dell’ autore, per quanto a volte le soluzioni possano sembrare drastiche o esagerate.

Lo consiglio perché solleva molte discussioni.

Recensione di Sebastiana Cavasino

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.