LA REGINA IMPERATRICE Antonio Caprarica

LA REGINA IMPERATRICE, di Antonio Caprarica

LA REGINA IMPERATRICE Antonio Caprarica Recensioni Libri e News

Da gran conoscitore della storia e della politica inglese, Caprarica presenta tre fasi della vicenda pubblica e umana di Victoria: una giovane regina innamorata del marito, una sovrana di mezz’età addolorata da un lutto che pare insormontabile e chiusa alle vicende istituzionali ed una regina-imperatrice dell’India, cosparsa di diamanti e fiera del proprio ruolo.

 

 

Victoria, i suoi nove figli, i ministri e un’infinità di personaggi, più o meno coinvolti nelle vicende della monarchia inglese del periodo, sono interpretati dall’autore in modo coerente ma stimolante, intrigante ma credibile.

Anche l’antica voce, usualmente sussurrata con malignità, che vuole la regina amante del proprio stalliere, trova una spiegazione e collocazione umana coerente con la psicologia del personaggio, in un libro che presenta con molta scioltezza le contraddizioni di un’epoca di estrema pruderie, ma anche di grande dissipazione da parte dell’aristocrazia (non però di Victoria).

 

 

Ciò che resta, tuttavia, è una domanda alla quale l’autore non può rispondere, il tipo di domanda suscitata da tutti i romanzi storici aventi per protagonisti proprio i più famosi personaggi realmente esistiti: quanto può essere vicina la Victoria inventata da Caprarica a quella storicamente vissuta? Dove finisce la storia ed inizia l’invenzione? E in questo caso particolare: può un uomo, sia pure un grande giornalista, espertissimo di vicende e tradizioni inglesi, entrare nei difficilissimi panni di una donna di potere in un’epoca in cui il potere non spettava alle donne?

Sicuramente ci ha provato e il risultato è interessante.

Recensione di Maria Cristina D’Amato

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.