IL RUMORE DEL TEMPO Julian Barnes

IL RUMORE DEL TEMPO Julian Barnes

IL RUMORE DEL TEMPO, di Julian Barnes

 
 
 

Barnes racconta, con un lungo monologo in forma di riflessione interiore, la vita dura e non priva di grandi contraddizioni di uno degli artisti più rappresentativi del secolo XX, Dmitrij Šostakovič: prendendo in prestito il titolo da un racconto di Osip Mandl’štam, altra figura di intellettuale “dissidente” la cui presenza è evocata durante tutta la narrazione, il libro racconta gli episodi salienti della vita del grande compositore sovietico, soffermandosi sulla sua anima presa a metà tra il desiderio di dedicarsi interamente alla sua arte e la consapevolezza del pericolo che questa scelta comporta, costringendolo a cercare un compromesso con la politica e il potere, al fine di trovare un equilibrio che salvaguardi la sua integrità di uomo e di artista.

Diviso in tre parti, questo raffinato romanzo dallo stile sobrio ed elegante richiama la più classica delle ripartizioni della musica, la sonata (ma anche l’accordo) e racconta Šostakovič attraverso i suoi sentimenti nei confronti dell’ambiente culturale e politico dell’Unione Sovietica e dei personaggi che lo animano, nel bene e nel male, attraverso il suo anelito alla solitudine e all’isolamento per lasciarsi andare al flusso di emozioni e ricordi dai quali scaturisce la sua ispirazione ma anche attraverso i momenti di sconforto, durante i quali percepisce come tutto rischi di sfuggirgli via, momenti durante i quali l’unica compagnia accettabile è la fedele bottiglia di vodka, immancabile presenza della vita dei russi.

Figura di uomo che vive nel suo tempo ma senza riuscire a trovarsi in armonia con esso, da qui l’idea che il tempo faccia rumore, Šostakovič emerge dal libro di Barnes come l’uomo che riuscì a camminare sul filo del rasoio, che fece della sopravvivenza un’arte e dell’arte una ragione di sopravvivenza e in queste pagine di scrittura raffinatissima e difficile si impone ancora come uno dei più affascinanti personaggi del secolo da poco concluso.

Da leggere.

Recensione di Valentina Leoni

IL RUMORE DEL TEMPO Julian Barnes

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.