IL GIOCO DEL MALE Angela Marsons

IL GIOCO DEL MALE, di Angela Marsons (Newton Compton)

Recensione 1

Ancora protagonista di questo giallo, secondo libro della serie, è Kim Stone che stavolta lavora su due fronti, essendo impegnata a cercare di concludere una difficile vicenda di pedofilia in ambito familiare, per la quale il comportamento di due agenti mette a rischio il buon esito, e contemporaneamente a capire quanto sia implicata in una serie di delitti, che sembrano tutti vendette personali, una psichiatra, Alessandra Thorne, cinica e molto determinata, che ci viene presentata da subito come la cattiva del momento.

Ma il romanzo si muove specialmente nella battaglia psicologica che si sviluppa tra le due donne, rivelandoci episodi dell’infanzia della detective ed i pensieri manipolatori della psichiatra. Questo giallo, più del precedente, si può a buon diritto considerare un thriller psicologico; la narrazione è senz’altro avvincente e coinvolge il lettore con la consueta perizia nel ritmo e nella tensione degli avvenimenti.

Recensione di Ale Fortebraccio

Recensione 2

Questo libro mi è piaciuto molto, nn sn rimasta x niente delusa. Spero di riuscire a leggere gli altri due.
La protagonista di questo thriller è la detective Kim Stone. Nn ha una famiglia ne amici, l’unico che si può considerare ” un amico” è il detective Bryant. Lui ha quarantasei anni, ma nn ha nessun problema a prendere ordini da una donna più giovane di dodici anni.

Kim e il suo Team sn chiamati a investigare sull’omicidio di uno stupratore. All’inizio sembra un semplice caso di vendetta personale, ma nn è così. Questo è solo il primo di una serie di delitti che diventano sempre più cruenti. Dietro tutto questo c’è qualcuno con un piano preciso. Kim si ritrova nel mirino di un individuo spietato, che conosce ogni sua debolezza, la sua infanzia difficile. Una persona a cui piace giocare con la vita degli altri e nn si fa scrupoli….un sociopatico.

Recensione di Giampa Ale Milia

IL GIOCO DEL MALE Angela Marsons

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.