I vincitori del Premio Boccaccio Giovani 2023

I vincitori del Premio Boccaccio Giovani 2023

Premio Boccaccio Giovani: Ludovica Zenti, Celeste Maramai, Eriselda Kanapari, Giorgia Rossi e Marika Sammarco e Massimiliano Caini vincono l’XI edizione

1° classificato
2° Classificato

 

 

3° Classificato

FIRENZE – È Ludovica Zenti della terza A del Liceo classico Galileo di Firenze, con l’inedito “Cambiare idea”, la vincitrice dell’XI edizione del concorso letterario “Boccaccio Giovani”, rivolto alle studentesse e agli studenti delle classi terze e quarte delle scuole secondarie di II grado, dedicato quest’anno a “La parola che sana conflitti” nel Decameron. Seguono al secondo posto Celeste Maramai, Eriselda KanapariGiorgia Rossi Marika Sammarco della terza B dei Licei Poliziani di Montepulciano con “Lapo Giannizzeri e la stoffa d’Oriente” e, terzo classificato, Massimiliano Caini della terza A del Liceo classico Gramsci di Firenze con “Il garzone che infinocchiò i potenti”.

Nella sezione speciale del concorso per le classi quinte delle superiori, che ha richiesto la traduzione dal latino dell’opera De romana iuvencula dal “De mulieribus claris”, ha vinto la quinta C Scientifico del Liceo Parentucelli di Sarzana.

La giuria che ha decretato i vincitori è composta dalla presidente Natascia Tonelli e i membri Anna Antonini, Federigo Bambi, Mariangela Molinari, Lucia Serracca, Marco Vichi.

 

 

La cerimonia di premiazione si è svolta oggi, mercoledì 24 maggio, nella splendida cornice del Salone dei Cinquecento, in Palazzo Vecchio, alla presenza della vicesindaca di Firenze Alessia Bettini, del sindaco di Certaldo Giacomo Cucini, del consigliere regionale Enrico Sostegni, dell’ex vicepresidente del Senato della Repubblica Rosa Maria Di Giorgi e dell’assessora alla cultura di Certaldo Clara Conforti, che hanno ribadito l’importanza della formazione e il valore della cultura come elemento essenziale di libertà. Anche il presidente del Consiglio Regionale Antonio Mazzeo ha inviato un messaggio di congratulazioni per i ragazzi e le ragazze premiati.

La cerimonia, in diretta streaming sul sito premioletterarioboccaccio.it, è stata impreziosita dalla lettura della migliore novella a cura della attrice Benedetta Giuntini e dall’esibizione di danza degli allievi dell’Accademia del Teatro Manzoni.

L’evento è stato arricchito inoltre dal toccante intervento di Paola Butali, vicepresidente dell’associazione “Rondine Cittadella della Pace”, che da circa vent’anni lavora a livello internazionale per promuovere il dialogo e la trasformazione del conflitto. Pier Augusto Germani del Distretto Rotary 2071 ha parlato dell’importanza del concorso “Boccaccio Giovani”, in grado di stimolare le nuove generazioni aiutandole ad esprimersi, seguito da Paolo Ermini, membro della giuria del Premio Boccaccio, che ha ribadito, riferendosi alla traduzione, la rilevanza del latino, che è tutto meno che una lingua morta.

 

 

 

“Voglio ringraziare tutti i partecipanti per aver reso unica questa giornata e invitare i ragazzi e le ragazze ad essere impegnati, appassionati e liberi – ha commentato Simona Dei, Presidente dell’Associazione letteraria Giovanni Boccaccio – In un mondo spesso segnato da conflitti e divisioni, è fondamentale che voi siate promotori della pace, all’interno delle vostre famiglie, delle vostre scuole e delle vostre comunità, cercando di costruire ponti anziché muri, di favorire il dialogo e la comprensione reciproca. E così sarete protagonisti attivi, costruttori di un mondo migliore, fonte di ispirazione per le generazioni future e attraverso piccole azioni potrete fare profonde differenze nella comunità”.

L’undicesima edizione del concorso letterario Boccaccio Giovani è promossa e organizzata dall’Associazione Letteraria Giovanni Boccaccio, in collaborazione con l’Ufficio scolastico regionale per la Toscana, il Rotary Club Valdelsa e il Rotary Club International Distretto 2071, con il patrocinio del Comune di Certaldo, del Comune di Firenze e dell’Unione dei Comuni del Circondario Empolese Valdelsa.

L’iniziativa è possibile grazie al contributo degli Amici del Boccaccio, del Rotary Club Valdelsa e del Distretto 2071 e della Banca Cambiano 1884 spa.

Elenco dei classificati, dal quarto al decimo posto, con “menzione speciale della giuria” (tra parentesi il titolo della novella):

4. Matteo Sassano, Liceo Rodolico – Firenze (Mobarek Ibn’Ali)

5. Sofia Vasta, Liceo Rodolico – Firenze (La parola che sana conflitti)

6. Matteo Mucci, Liceo Rodolico – Firenze (L’avventura di Neri Moretti)

7. Maria Antonia Strada, Liceo Golgi – Brernno BS (Menico e Üsipina)

8. Caterina Bianco, Liceo Machiavelli – Firenze (Ospite a cena)

9. Lorenzo Guazzini, Liceo E. Fermi – Cecina LI (Il gioco dei dadi)

10. Alessia Oddo e Gabrielle Coluccia, Liceo Pascoli – Firenze (Il buon dialetto)

Continua a leggere i nomi di tutti i classificati su https://www.premioletterarioboccaccio.it/

 

L’isola dei tesori, dove gli animali sono preziosi

Farmaciauno 1 – Sconti reali fino al 70%

Farmaciauno 2023

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.