DONNE MEDIEVALI. Sole, indomite, avventurose Chiara Frugoni

Su laFeltrinelli.it il regalo da Favola firmato Isabelle Allende

DONNE MEDIEVALI. Sole, indomite, avventurose, di Chiara Frugoni (Il Mulino 2021)

 

Nel secondo racconto del Genesi il serpente tentatore si rivolge ad Eva, perché sa che della coppia è lei la più pronta a peccare e a disubbidire; quindi, già nell’atto della creazione la donna è svantaggiata rispetto all’uomo.

Nella società medievale, guerriera e violenta, in una vita spesso molto dura, la forza fisica ha un grande valore: la donna fisicamente più debole non viene tenuta in alcun conto. Papa Gregorio VII, morto nel 1085, proibì ai preti di sposarsi: la compagna del sacerdote diventa all’improvviso occasione di peccato, da fuggire e da respingere.

Si comprende bene perciò che la Chiesa abbia dispiegato una variegata misoginia: attraverso prediche, immagini, e figure quali la Maddalena, la grande peccatrice o al contrario Maria. Per il suo ruolo di madre di Cristo essa in nulla può proporsi a modello di vita reale per le donne: nasce senza peccato originale, si sposa e partorisce ma rimane vergine, è assunta in cielo con il corpo prima del Giudizio universale.

Anche la collettività laica intellettuale va di pari passo: ad esempio attraverso i trattati dei pedagoghi ci si affanna a raccomandare che le donne debbano rimanere analfabete, un modo per negare loro un posto nella società, per mantenerle sottomesse. Solo se destinate al monastero possono imparare a leggere per meglio pregare.

Donne in ombra, dunque le donne del Medioevo, a cui viene tolta la parola, ma emergono molte donne speciali e notevoli. Nel suo saggio, Frugoni ne analizza cinque, illuminate da una forte personalità: Radegonda di Poitiers, Matilde di Canossa, la papessa Giovanna, Christine de Pizan e Margherita Datini. L’incontro con un uomo per tutte e cinque non fu felice, le loro qualità, il loro talento si schiusero in una vita di donne sole.

Lo avete già letto?

Recensione di Corrado Occhipinti Confalonieri
DONNE MEDIEVALI Chiara Frugoni

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.