ASSASSINO SENZA VOLTO Henning Mankell

ASSASSINO SENZA VOLTO, di Henning Mankell

Primo volume dedicato alle indagini del commissario Kurt Wallander, protagonista di diversi romanzi scritti dal compianto, e bravissimo, Henning Mankell. Wallander è alle prese con un duplice omicidio, il crudele e cruento assassinio di una coppia di anziani contadini sorpresi nella notte da uno o più killer nella loro semplice casa in una landa desolata della Scania.

ASSASSINO SENZA VOLTO Henning Mankell. Recensioni libri e News

Non ci sono indizi se non la parola “Stranieri” pronunciata dalla donna in punto di morte in ospedale. Wallander inizia le indagini consapevole della totale mancanza di appigli, in più sta affrontando uno dei periodi più difficili della sua vita: la moglie Mona l’ha lasciato da poco e vuole la separazione, la figlia Linda è fin troppo abile a far sparire le sue tracce, l’anziano padre inizia a dare chiari segni di disturbi legati alla propria senilità.

 

 

E l’indagine prosegue senza che compaia uno spiraglio di luce, anzi: il fatto che si stia indagando su uno o più assassini stranieri scatena una preoccupante ondata di odio razzista, e tutto si complica ancora di più.

Scritto magistralmente, mai noioso, il romanzo scorre meravigliosamente dalla prima all’ultima pagina. Mankell era davvero un Maestro della narrativa poliziesca, e mancherà davvero tanto ai lettori di tutto il mondo.

Recensione di Eleonora Saia

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.