PIAN DELLA TORTILLA John Steinbeck

Pian della Tortilla John Steinbeck Recensioni Libri e News UnLibro

PIAN DELLA TORTILLA, di John Steinbeck

Se tutti gli scombinati, ubriaconi, piccoli delinquenti fossero come i paisanos di Steinbeck in Pian della Tortilla, quanto sarebbe migliore il mondo! Se vivere di espedienti fosse necessario per essere liberi, se il vino rubato o gli avanzi ricevuti in dono servissero per essere felici, quanti di noi non vorrebbero essere come Danny e i suoi amici.

Pian della Tortilla John Steinbeck Recensioni Libri e News UnLibroOgni breve capitolo racconta una storia capitata ai paisanos; una narrazione nella bella scrittura di Steinbeck, che ha l’agilità e la leggerezza di un racconto orale. Danny, trovatosi improvvisamente padrone di due case, raccoglie intorno a se i suoi amici con cui divide tutto. Nessun progetto a lungo termine (solo un candelabro per san Francesco), nessun obiettivo se non vedere scorrere i giorni con la pancia piena e la sete placata, in pace con se stessi e con gli altri. Sono romantici e improbabili i personaggi di Steinbeck, e forse proprio per questo unici e indimenticabili.

Anche nella tempesta finale. L’autore li ha creati ruvidamente teneri (in mente i suoi adorati romanzi picareschi), e che choc quando all’improvviso descrive l’unico pestaggio con una ferocia tanto più sconvolgente quanto inattesa!

Anche questa volta leggere un libro di Steinbeck mi ha fatto bene; quelle pagine hanno la forza della semplicità, la nitidezza della narrativa di qualità e il calore delle storie raccontate intorno al fuoco.

Recensione di Elena Gerla

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.