NON TI ADDORMENTARE S.J. Watson

NON TI ADDORMENTARE S.J. Watson recensioni Libri e News

NON TI ADDORMENTARE, di S.J.Watson

Christine si sveglia ogni mattina senza riconoscere la casa in cui si trova, l’uomo che le dorme accanto e neanche il suo corpo. Si sveglia con un vago ricordo di essere poco più che adolescente per scoprire dalle parole di Ben, suo marito, che in realtà è una donna matura che a 29 anni ha avuto un incidente stradale che le ha provocato una perdita di memoria a breve termine.

NON TI ADDORMENTARE S.J. Watson recensioni Libri e News UnlibroPraticamente durante il giorno comincia a mettere insieme le coordinate della sua vita, ma mentre dorme le nozioni che ha imparato durante il giorno si perdono per ricominciare daccapo il giorno successivo.

Durante la giornata poi riceve una telefonata ad un telefonino che ha nella borsa e che non sa bene cosa sia, e rispondendo scopre è il dr Nash, che la sta seguendo per studiare il suo caso e che le ricorda che nel suo armadio, in una scatola di scarpe, ha un diario che sta scrivendo, la sua terapia.

Christine ovviamente non ricorda né il dottore, né il diario, ma quando scopre che un diario c’è veramente, inizia a leggere e così comincia a mettere in fila i ricordi che gli sono stati detti dal marito nei giorni precedenti e prima di addormentarsi deve scrivere tutto ciò che di nuovo ha appreso di sé stessa.

Eppure ogni tanto flash di memoria contrastano con le cose che il marito le ricorda ogni giorno. La sta ingannano il marito o il dr Nash? Poi scopre che Ben le nasconde quelli che ritiene dei ricordi troppo dolorosi, ma come fa a ritrovare se stessa se chi dice di volerle bene non le racconta la verità? Così ogni giorno, pagina dopo pagina, Christine comincia ad essere sempre più confusa. Soprattutto perché nella prima pagina del diario ha scritto a grandi lettere: NON FIDARTI DI BEN! Perché ha scritto quell’appunto? Quando?

Chi è veramente l’uomo con cui si sveglia ogni mattina?
Letto in un giorno e una manciata di ore rubate al sonno! È un romanzo che ti tiene col fiato sospeso con una serie di colpi di scena dall’inizio alla fine. WOW!

Recensione di Evelina Loffredi 

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.