MONTE MARIO Carlo Cassola 

carlo Cassola

MONTE MARIO, di Carlo Cassola

 

monte Mario

Mario e Elena sono i due protagonisti di una storia che sembra d’amore e che si sviluppa in tutte le contraddizioni dell’amore. La trama si svolge nell’appartamento del capitano dei carabinieri Mario che tra il “voglio ma non posso” e il desiderio di possesso vuole sposare Elena, una donna d’estrazione sociale superiore che a 26 anni però non sa ancora cosa vuole dalla vita e prova a costruirsela anche a dispetto dei sentimenti dell’ uomo. La vicenda è anche quasi banale, tenuta in piedi dal crescendo della smania di Mario verso Elena, una smania che lega il lettore allo scorrere dei fatti per sapere sempre cosa accadrà dopo.

Il tutto nella cornice di un quartiere romano,Monte Mario appunto, agli inizi ancora della sua popolosità. Una cornice che si estende in una Roma degli anni 70 dove i boomers iniziano a diventare grandi ad una età in cui i genitori, prima di loro, erano già ” adulti fatti”. Un’ età che oggi è impossibile da paragonare e che si è allungata ancora di più.

Un lungo racconto che porta a tifare prima per l’ uno e poi per l’altra senza capire mai dove sia una verità vera, un assoluto da seguire, che la società impone e che, negli anni 70, non tutti sono più disposti ad assecondare.

Un Cassola che si rivela ancora di più autore eclettico, ma allo stesso tempo fine disegnatore di personalità diverse per genere e temperamento.

Recensione di Francesca Pozzo – Canta la Gallina
MONTE MARIO Carlo Cassola

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.