LO STUPORE DELLA NOTTE Piergiorgio Pulixi

Einaudi

LO STUPORE DELLA NOTTE, di Piergiorgio Pulixi

Lo stupore della notte
ACQUISTALO SU IBS

Con questo autore ho iniziato a “sognare” in Sardegna, ed era quindi ovvio che sarei andata a scuriosare anche a Milano.

Mi sono ritrovata dinanzi ad un’altra protagonista femminile, diversa in tutto e per tutto sia da Rais che da Croce, ma altrettanto tosta… Infatti Rosa Lopez mi è entrata nel cuore in un attimo, fin dalla prima scena.

I luoghi raccontati e descritti con una minuzia di particolari tale da farteli immaginare in ogni sfumatura, sembra di conoscerli da sempre.

E’ nuovamente l’altra faccia della Medaglia, perché ovviamente, di Milano, un turista qualunque (anche esperto se vogliamo), conosce solo la parte “bianca”. La Milano nera ce la immaginiamo con un po’ di fantasia, ma non sempre riusciamo a rendere vivide e reale queste immagini.

Lui ci riesce. Ogni luogo presentato è visto e vissuto dagli occhi dei protagonisti e quindi il racconto è profondo e viscerale. Mi è capitato di vedere per caso una immagine dell’albero di Natale in Galleria e d’istinto ho trattenuto il fiato… Avevo l’immagine raccontata nel libro fissata nella mente in maniera tanto precisa dal farla diventare estremamente reale.

Il ritmo è sostenuto, ti obbliga a divorare le pagine.

Noi, pensando al terrorismo internazionale, ci immaginiamo FBI o comunque organismi “famosi” americani, che ritroviamo in molti film e invece… In questo libro si parla di Milano, si parla di Terrorismo, si parla anzi di Antiterrorismo e poi c’è lei… la Rosa nel deserto, dai nervi d’acciaio, sempre all’erta anche quando dorme.

Io con Rosa Lopez dormirei sonni tranquilli ovunque e voi?

Buona Lettura
Recensione di Rita Annecchino
LO STUPORE DELLA NOTTE Piergiorgio Pulixi
Attualità

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.