LA SVASTICA SUL SOLE Philip K. Dick

LA SVASTICA SUL SOLE, di Philip K. Dick (Fanucci)

ACQUISTALO DA IBS ACQUISTALO DA FELTRINELLI ACQUISTALO DA LIBRACCIO

Si, questi due giovani, della generazione emergente, che non ricordavano i giorni della prima guerra, e nemmeno la guerra stessa…Erano loro la speranza del mondo. La diversa provenienza non aveva nessun significato, per loro. Finirà, pensò Childan. Prima o poi. L’ idea stessa della provenienza. Non governanti e governati, ma persone.”

 

La svastica sul sole è un romanzo ucronico, la storia segue un corso alternativo rispetto a quello reale.

Cosa sarebbe successo all’ umanità se la seconda guerra mondiale, nel 1945, fosse stata vinta dai nazisti?

Le forze dell’Asse hanno vinto la seconda guerra mondiale e l’America è divisa in due parti, l’una asservita al Reich, l’altra ai Giapponesi. Nel mondo incombe una realtà da incubo: il credo della superiorità razziale è dilagato. L’Africa è ridotta a un deserto, dopo uno sterminio radicale, l’Italia fascista pur essendo tra i vincitori è subordinata al Reich. I nazisti si preparano a inviare razzi su Marte e bombe atomiche sul Giappone.

 

 

 

 

La storia narrata da Dick si focalizza nella parte occidentale governata dai Giapponesi. I Giapponesi appaiono moderati, contraddistinti dall’eleganza dei modi, hanno forme più sottili – ma non meno insidiose – per amministrare il proprio controllo sui cittadini mentre i tedeschi hanno imposto le regole della dittatura nazista.

 

Importanti nel testo sono soprattutto due libri attraverso i quali si snodano le varie vicende: da un latol’I-Ching, oracolo divinatorio, consultato per prendere decisioni importanti; dall’altro La Cavalletta ci opprime, un libro che i Nazisti hanno proibito poiché descrive un mondo in cui le forze dell’Asse hanno effettivamente perso. Ma non è il nostro mondo: qui governano l’America e l’Impero Britannico, che non si dimostrano poi così differenti da Giappone e Germania.

 

 

 


Si forma così una sorta di ucronia nell’ucronia.

La svastica sul sole è un romanzo che può lasciare perplessi, l’autore ha creato due realtà alternative, contrarie alla nostra, ma incredibilmente realistiche e verosimili.

 

È proprio questo il fascino del libro, alla fine si può essere confusi ma allo stesso tempo ci si trova a pensare a ciò che sarebbe potuto accadere.

 

Di Elena Costantino

 

LA SVASTICA SUL SOLE Philip K. Dick

 

ACQUISTALO DA IBS ACQUISTALO DA FELTRINELLI ACQUISTALO DA LIBRACCIO

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.