LA RIGENERAZIONE Italo Svevo 

Su laFeltrinelli.it il regalo da Favola firmato Isabelle Allende
La rigenerazione Italo Svevo

LA RIGENERAZIONE, di Italo Svevo

 

La rigenerazione I. Svevo

È un testo teatrale scritto tra il 1926 e il 1927…Zeno Cosini è invecchiato e ha cambiato nome adesso si chiama Giovanni Chierici ma non ci sono dubbi dopo aver letto La coscienza di Zeno si capisce subito che è lui Italo Svevo, Zeno Cosini infine Giovanni Chierici, il quale decide per bloccare la vecchiaia incalzante di rigenerarsi!

Umorismo e ironia per rimuovere il concetto di morte. La vita secondo Giovanni, ripeto secondo Giovanni, dipende dall’organo sessuale, sia in negativo che in positivo dato che ” Un organismo è vivo fino a quando è in grado di riprodurre” L’ operazione di ringiovanimento sarebbe dunque, efficace se si arrivasse a ringiovanire gli organi sessuali ma ciò è impossibile e la vecchiaia perseguita Giovanni fino alla morte.

Ma questa impossibilità ha i suoi lati positivi, permette a Giovanni di regolare la propria esistenza e la propria vecchiaia contro il disordine, la paura, e i fantasmi che si nascondono dentro di lui.

Un faticoso equilibrio che Giovanni cerca, un vecchio che il mondo circostante ha condannato a causa delle regole che ha stabilito per la vecchiaia. Questo vecchio un po’ rintronato, rincoglionito diremmo oggi, che vorrebbe, tramite le mai sopite pulsioni un antidoto contro la morte.

Recensione di Greco Carmelo

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.