LA FIGLIA DELLA FORTUNA Isabel Allende

La figlia della fortuna

LA FIGLIA DELLA FORTUNA, di Isabel Allende

 

La vera, indiscussa, protagonista di questa narrazione è senza dubbio la descrizione storica, sociale e ambientale che la Allende magistralmente ci propone. Gli scenari descritti potrebbero esser paragonati ad un quadro virtuale che cambia soggetto e colori di volta in volta che la narrazione prosegue sotto agli occhi del lettore. Ho trovato, come mai nelle sue opere fin’ ora da me lette, una descrizione assolutamente realistica e veritiera di luoghi, vicende e usi e costumi.

Siamo a Valparaisio, Cile, poco più dei primi inizi dell’800. Una bambina, una mattina, viene lasciata davanti casa della ricca famiglia Sommers, in cui vi abitano i tre fratelli John, Rose e Jeremy. Miss Rose , rimasta nubile per sua scelta, accoglie la bambina e la cresce come propria, impartendole una rigida educazione, prevista da protocollo per le nobildonne dell’epoca. Sembra che la vita della ragazza sia ormai destinata a svolgersi fra perbenismo e regole imposte dalla buona società quando un giorno incontra e si innamora perdutamente del giovane ribelle idealista Joaquin Andieta. Il destino a questo punto mescola le carte e cambia inesorabilmente le sorti della giovane ragazza promettendole un viaggio che la porterà all’altro capo del mondo, lascerà le gonne e i merletti per viaggiare a cavallo vestita da uomo nella compagnia del saggio Tao Chien, secondo protagonista indiscusso della vicenda.

E’ un romanzo che va ben oltre la storia prevedibile di una ragazza fortunata nella sfortuna, ci insegna che l’idealizzazione dell’amore può portarci a percorrere un viaggio pericoloso contro se stessi dove a risentirne non è solo il corpo, bensì anche l’animo e che se non fosse per certe sagge compagnie che scelgono di seguirci e consigliarci, saremmo inesorabilmente perduti.

Recensione di Giusy Shine

LA FIGLIA DELLA FORTUNA Isabel Allende

Su Bauzaar.it troverai oltre 3.000 prodotti per il tuo gatto. Scopri il tuo nuovo negozio di quartiere

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.




Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.