LA BUCA Hiroko Oyamada

LA BUCA, di Hiroko Oyamada (Neri Pozza – luglio 2022)

.
Ma del resto cosa ci si può aspettare dagli altri? La stragrande maggioranza delle persone non vede ciò che non vuol vedere.
.
.
Credo di aver appena letto una piccola chicca. Un gioiellino. Un romanzo breve che appare leggero e invece poi é ricco di tanti spunti di riflessione sulla vita coniugale, sulla famiglia, sulla condizione femminile…sui sogni e la ricerca di sé stessi.
Difficile recensire questo romanzo breve ma intenso, di certo dico che in un paesaggio pieno di personaggi eccentrici e creature non identificabili, ha inizio una esperienza (la prima?) straniante per Asa, protagonista del romanzo, giovane donna giapponese del nuovo millennio, alla ricerca del suo ruolo nel mondo.
.
.
Lei “la sposa” è circondata da suoceri, marito, vicini di casa che vengono descritti in modo particolare. In questo romanzo le cose e i dettagli che potrebbero sembrare insignificanti sono descritti così bene ed in modo così puntuale che tutto sembra parte di un sogno o di una perfetta allucinazione.
Una volta iniziato il libro sono stata rapita da Asa e l’ho seguita senza neanche pensarci due volte e…sono caduta con lei nella buca.
Consigliato specie a chi ama gli autori giapponesi.
.
Recensione di Maria Elena Bianco
.
La buca Hiroko Oyamada
.

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.