IL CUORE E’ UN CACCIATORE SOLITARIO Carson McCullers

IL CUORE E’ UN CACCIATORE SOLITARIO, di Carson McCullers

In una cittadina del Sud degli Stati Uniti, durante gli anni della Depressione,un orologiaio sordomuto, il cui unico ma fortissimo legame è con un altro sordomuto internato in manicomio e del tutto incapace di ricambiare la sua amicizia, diventa confidente di un barista da poco rimasto vedovo, di una ragazzina con aspirazioni artistiche, IL CUORE E' UN CACCIATORE SOLITARIO Carson McCullers Recensioni e News Unlibrodi un medico deciso a battersi per i diritti civili e di un ubriacone dalle tendenze socialiste; cinque vita tutte diverse, cinque solitudini che non arriveranno mai a essere superate, cinque storie di sconfitta tra le quali spicca il mite e paziente Singer, eletto a punto di riferimento dagli altri quattro perché, passivo interlocutore, è ritenuto il più adatto a placare ansie e dolori e poco importa che gli interessino realmente o meno i casi altrui: il bisogno di un ascoltatore è il più urgente da soddisfare, al punto che nessuno dei quattro sente mai la necessità di invertire i ruoli e informarsi della vita dell’orologiaio, che legge faticosamente le loro labbra e risponde col movimento delle mani, senza poter davvero alleggerire i loro cuori dal peso delle loro sconfitte.
Intenso dramma dell’incomunicabilità, profonda analisi psicologica e sociale di uno dei periodi più neri della storia americana, Il cuore è un cacciatoresolitario è una lettura struggente, dalla prosa limpida ma difficile nella costruzione e nello stile, fatta di immagini e silenzi evocati, più che dialoghi e azioni.
Straordinario esempio di narrativa, consigliato a chi cerchi letture veramente di qualità e titoli che amerà per sempre.

Recensione di Valentina Leoni

Commenta per primo

Commenti

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.